Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
 

Litorale e lago di Fondi

 
 

 

 

Il litorale

Fondi si affaccia direttamente sul mare situato a dieci chilometri dal centro storico. Tredici i chilometri del litorale che si estende da Torre Cannetto al Lago Lungo.

 

Le dune marine sono ombreggiate da una lussureggiante macchia mediterranea, mentre la costa antistante è caratterizzata da un arenile basso e sabbioso, ideale per il turismo balneare.

Dalla spiaggia guardando verso il mare, si vedono le isole pontine di Ponza, Ventotene, Santo Stefano, Zannone, Palmarola e Gavi.

Numerose le strutture turistiche extralberghiere (tra le più grandi d'Italia) e alberghiere dotate di ogni comfort.

Un panorama bellissimo, fatto di lunghi tratti di spiagge dalla sabbia finissima e dorata, ricchi di vegetazione, bagnati da un mare cristallino e incontaminato. Arenili attrezzati, stabilimenti balneari dotati di tutti i servizi, campeggi e alberghi sul mare, ma anche tratti di costa che si contraddistinguono per la quiete della natura e gli scorci paesaggistici, particolarmente adatti a chi desidera concedersi un relax completo e rigenerante.

Grande e variegata l'offerta di servizi per chi invece ama una vacanza più dinamica: scuole e centri di vela, surf, kite-surfing, diving, ma anche free-climbing, sports di squadra "on the beach" come soccer, volley, basket, tennis, e ancora discoteche, locali da ballo.


THE FLACCA RIVIERA. But the entire coastline takes its name from the old route, starting at Terracina and running as far as Formia, passing through Lido di Fondi, the splendid resort of Sperlonga and Gaeta. The scenery is breathtaking, with long stretches of fine golden sand, cliffs, caves, little bays, rocky promontories with luxuriant vegetation, and all bathed by a crystal-clear unpolluted sea. With well-equipped beaches, seaside resorts with every convenience, campsites and hotels by the sea, but also coastal areas of outstanding natural silence and stunning views, the area is particularly suitable for visitors seeking complete relaxation and rejuvenation in the blue oasis of a WWF protected area.

There is also plenty of variety for those who seek a more active kind of holiday: centres and schools for sailing, surfing and kitesurfing, as well as free-climbing, team beach sports such as soccer, volleyball, basketball and tennis; not forgetting dancing in discos and nightclubs.

Moreover, the entire area is imbued with enormous cultural value by the presence of major historical sites and monuments: to name but a few, the Sperlonga Archaeological Museum, Roman villas, mausoleums, temples, the Montagna Spaccata in Gaeta, castles...

The whole area is protected and managed by the Parco Regionale Naturale "Riviera di Ulisse", which provides a wide range of opportunities to explore the sites and natural places, with a network of trails and excursions on foot, bike or horseback.

 

 

Il Lago di Fondi

Il lago di Fondi a forma di arco lunare con superficie di circa 3,8 km², rappresenta un esempio significativo di lago costiero. Infatti, grazie alla comunicazione con il mare tramite due canali, il Sant’Anastasia e il Canneto, le maree vi stabiliscono una costante alternanza di acque dolci e salate.
Gli altri due laghi costieri presenti nella piana di Fondi sono il "Lungo" e "San Puoto".

Rispetto agli altri laghi pontini quello di Fondi si caratterizza per la lunghezza delle sue sponde (oltre trenta chilometri), per il fatto che esse sono molto frastagliate (testimonianza forse dell'ingresso di molti corsi d'acqua che provenivano dalla vasta pianura), per la tipologia delle sue acque (in parte dolci, provenienti da sorgenti pedemontane, ed in parte marine, che entrano dai canali di S. Anastasia e del Canneto con una salinità che può variare nelle stagioni). Queste acque ne fanno un modello di ecosistema costiero di transizione, nel quale ecosistemi diversi sfumano l'uno nell'altro, con il conseguente variare e sovrapporsi di specie vegetali ed animali.

Per quanto riguarda le specie vegetali, si conserva ancora la fascia di canneto a canne di palude e lische, mentre del classico bosco ripariale di frassini, ontani, salici rimangono pochi brandelli sulle rive orientali; resistono ancora popolamenti della rara felce florida, varie specie di orchidee, tra cui l'orchis palustris di ibisco, e ninfee, falaschi, carici.

Le sue acque ospitano 16 specie di pesci, tra cui carpe, tinche, spinareli, cefali muggini e spigole, oltre ad anfibi e rettili.

Il Lago di Fondi è conosciuto da sempre anche come punto di sosta di uccelli migratori e di specie legate alle "zone umide" – Zona di Protezione Speciale, Direttiva Uccelli 79/409/UE: falchi di palude aironi, garzette, anatre, tarabusi, cavalieri d'Italia, pivieri, beccaccini e numerosissime folaghe.

Lake Fondi
With its characteristic half-moon shape, Fondi's brackish coastal lake covers an area of about 380 hectares. Declared a "Natural Monument," Lake Fondi is known for its floating islands (called "ballene") – fragments of lake banks formed by roots and reeds, that detach and float in a phenomenon similar to that seen on Lake Fibreno in the area of Frosinone. Its waters are home to 16 species of fish, some freshwater, and some that prefer brackish and salt water. The former includes three-spined stickleback, carp, and tench, while mullet, grey mullet, and bass belong to the second category.

The lake is a major stopping place for a variety of species of migrating bird life; some of the most important visitors included the least bittern, cattle egret, kingfisher, wild duck, and pochard. Animal life abounds near the banks, which are home to frogs, grass snakes, and other amphibian and reptile species, including the lake turtle.

The banks are covered by eucalyptus trees and cane thickets, where irises, yellow water lilies, and marsh orchids may be seen. To visit the lake, it is advisable to contact the main office of the Lake Fondi Natural Monument, at the former land reclamation consortium located at km 114.5 on the Appian Way.