Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
 

La cultura del cibo nella terra tra mare, laghi e monti. La festa evento sabato 24 novembre a Fondi

 
 

Fondi 23 novembre 2018

La cultura del cibo nella terra tra mare, laghi e monti. La festa evento sabato 24 novembre a Fondi


Sabato 24 Novembre 2018 a Fondi, presso il Centro Studi e informazioni sulla Via Francigena e nell’Auditorium comunale “Sergio Preti”, ubicato in Largo Luigi Fortunato, avrà luogo l’evento “La cultura del cibo nella terra tra mare, laghi e monti”.

La promozione dell’iniziativa è a cura del Comune di Fondi in collaborazione con i Parchi Regionali dei Monti Ausoni e Aurunci, la XXII Comunità Montana, l’Associazione “Gruppo dei Dodici”, la Pro Loco Fondi, l’Associazione Onorato II Caetani e i Comuni di Itri, Campodimele, Castelforte, Formia, Itri, Lenola, Monte San Biagio e S.S. Cosma e Damiano.

La manifestazione è inserita nell’ambito dell’“Anno nazionale del cibo italiano”, istituito dai Ministeri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dei beni Culturali e del Turismo con l’obiettivo di valorizzare la tradizione enogastronomica del nostro Paese valorizzando l’intreccio tra cibo, arte e paesaggio.

Considerato che le risorse enogastronomiche italiane rappresentano un forte elemento di attrazione turistica insieme alla bellezza delle città, alle opere d’arte e ai monumenti, la manifestazione di Sabato 24 Novembre rappresenta un’importante occasione per la valorizzazione dei prodotti che rendono unica e diversa la nostra terra e le tante e straordinarie eccellenze del territorio.

L’evento avrà inizio alle ore 16.00 presso il Centro Studi e Informazioni sulla Via Francigena, ubicato in Via Cesare Augusto n°10, e sarà aperto dal saluto di benvenuto del Direttore del Centro Alberto Alberti.

Dopo la presentazione a cura del Presidente dell’Associazione Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli avrà luogo una visita alla Galleria Enogastronomica del Centro.

Seguirà un Corteo storico a cura dell’Associazione Corte Caetani con accompagnamento di organetti, che si dirigerà all’Auditorium comunale “Sergio Preti”, ubicato in Largo Luigi Fortunato.

Dove proseguirà il programma alle ore 17.00 con il saluto dei Sindaci dei Comuni aderenti, del Direttore OP COPLA Lino Conti, del Dirigente IPS “Filosi” di Terracina Anna Maria Masci, del rappresentante “Slow Food” di Terracina Danilo Mastracco e del Presidente dell’Associazione Onorato II Caetani Raniero De Filippis.

Dopo la relazione dell’esperto di Enogastronomia Giuseppe Nocca è prevista una degustazione di specialità enogastronomiche del territorio a cura dell’IPS “Filosi” di Terracina e la proiezione di documentari.

I partecipanti potranno cogliere l’occasione per visitare il Museo Ebraico, ubicato in Largo Toaff, che osserva il seguente orario di apertura: ore 16.00 - 20.00.

 

Anno del Cibo 2018 24 nov 2018 ok web

Sono migliaia i visitatori attirati dalla bontà del patrimonio alimentare del territorio che va dai piedi dei monti Ausoni e Aurunci al mare.

Un patrimonio prezioso che affonda le sue radici nel passato, talvolta addirittura secolare. Esso è il risultato del contributo di centinaia di piccole imprese, spesso a livello familiare, che usano metodi di produzione tradizionali anche se aggiornate con quanto il progresso tecnico oggi offre.

È un patrimonio molto vario e va da quanto offre il mare, le pianure e il territorio collinare e di montagna. Si ha così una varietà eccezionale che supera quella, pur notevole, di molte altre regioni italiane.

Un’ulteriore aspetto è che la produzione collaudata dalla tradizione riscontra caratteristiche molto pregiate anche dal punto di vista della scienza moderna come la gastrosofia e antropologia alimentare.

Nel cibo e nelle ricette vivono le radici di in territorio e di un popolo. La conoscenza di queste caratteristiche sono quelle che permettono la conoscenza di un paese.

Non è un caso che un’associazione volontaria come quella del Gruppo dei Dodici abbia voluto dedicare un’intera Galleria del suo Centro Studi di Fondi per esibire molte specialità alimentari del territorio del Lazio lungo la Via Appia.

Promuovere i valori di una sana alimentazione significa puntare allo sviluppo della salute fisica e psichica.

Purtroppo questo patrimonio non gode di riconoscimenti adeguati dal grande pubblico.
Per questo otto Comuni del territorio hanno promosso per la Giornata in occasione dell’Anno del Cibo Italiano 2018, indetto dal Ministero del Turismo, la festa degli 8 Comuni.
L’importanza della manifestazione è molto attuale, dato che è in corso l’elaborazione della PAC (Politica Agricola Comune) da parte dell’Unione Europea che deciderà sul futuro dell’agricoltura europea, ad esempio nella relazione tra grandi produttori e le piccole aziende agricole familiari.

 

Social
Facebook Twitter Instagram
YouTube Telegram Periscope

WhatsApp 3297764644