Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
  Cinquanta artisti per il concerto di Capodanno a Fondi. XIII edizione dedicata al Maestro Sergio Preti  
 

Fondi 31 dicembre 2017

Cinquanta artisti per il concerto di Capodanno a Fondi. XIII edizione dedicata al Maestro Sergio Preti

Si terrà domani, Lunedì 1 Gennaio 2018 alle ore 21.00 nel Santuario della Madonna del Cielo a Fondi, la XIII edizione del “Concerto di Capodanno”, manifestazione che come di consueto funge da anteprima al Fondi Music Festival.

L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Fondi Turismo e dalle Associazioni musicali “Ferruccio Busoni” e “Sergej Rachmaninov”, è parte integrante del “Natale in Festa 2017”, progetto del Comune di Fondi realizzato con il patrocinio e il contributo del Consiglio Regionale del Lazio e si avvale del sostegno della Banca Popolare di Fondi.

Il programma, assolutamente variegato, vedrà esibirsi quasi 50 artisti: l’Orchestra da Camera “Città di Fondi”, la Corale Polifonica Discantus Ensemble, l’arpista Emanuela Battigelli, il tenore Paolo Bartolucci, la direttrice di coro Paola Soscia ed il direttore d’orchestra Gabriele Pezone.

Durante la serata sarà ricordata la figura del Maestro Sergio Preti, nel decennale della scomparsa.

 

Concerto di Capodanno XIII edizione - 2018

L’Orchestra da Camera “Città di Fondi”, fondata dal giovane direttore d’orchestra Gabriele Pezone, raccoglie al suo interno giovani musicisti professionisti provenienti da tutto il territorio delle province di Latina, Frosinone, Roma, Caserta e Napoli.

Sono molti i membri di questa compagine che si sono perfezionati presso le più importanti istituzioni musicali italiane (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Accademia del Teatro alla Scala di Milano, Accademia Chigiana di Siena, Corsi musicali di perfezionamento di Sermoneta) e che lavorano in prestigiose realtà nazionali (Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Banda Musicale della Marina Militare).

Nonostante la recente costituzione, l’Orchestra ha già maturato un repertorio molto vasto che spazia dal Barocco fino ai brani di musica per il Cinema, passando per tutti i maggiori capolavori del Melodramma italiano.

L’Orchestra da Camera “Città di Fondi”, fondata nel 2011, ha tenuto oltre 90 concerti, esibendosi in diverse località del Lazio, del Molise, della Campania, dell’Abruzzo e della Sicilia. Da segnalare (tra le tante) la collaborazione con il pianista Roberto Prosseda, con il violinista Davide Alogna, con il soprano Katia Ricciarelli, con il Coro della Diocesi di Roma diretto dal M° Marco Frisina e quella con il M° Leonardo Laserra Ingrosso, direttore della Banda Musicale della Guardia di Finanza.

L’orchestra ha all’attivo una registrazione per Radio Vaticana con la pianista italo americana Natalie Gabrielli e una apparizione, durante settembre 2014, su RaiTre durante la rubrica settimanale dedicata alla musica classica.

Emanuela Battigelli è nata a Gemona del Friuli nel 1980. La sua carriera solistica e cameristica l’ha portata a suonare in prestigiose rassegne come Festival di Aix en Provence, Verbier Festival e Biennale di Musica Contemporanea di Gerusalemme, ed eseguire concerti per arpa ed orchestra insieme all’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (2015 Ravenna Festival, Toccata di P. D. Paradisi), Tirgu Mures State Philharmonic Orchestra (2013 Concerto n. 1 di Ami Maayani), Orchestra Filarmonia Veneta “Luigi Malipiero” (prima esecuzione assoluta di La terra di Agreo di Marco Maria Tosolini), The Israel Chamber Orchestra (Georg Friedrich Haendel Concerto en Si bemol) ed Orquestra Classica da Madeira (Claude Debussy Danza Sacra e Danza Profana).

Fra le sue diverse esibizioni è stata protagonista di trasmissioni televisive e radiofoniche per la RAI, Telecapodistria, Radiotelevisione israeliana ed Arte. Nel 2013 ha eseguito in prima esecuzione assoluta per Radio RAI brani originali per arpa di Germaine Tailleferre. Nel 2014 la casa discografica Artesuono ha pubblicato l’album digitale Tailleferre - Britten – Hosokawa che include la prima registrazione assoluta di lavori per arpa di Germaine Tailleferre e delle Two Japanese Folksongs per arpa di Toshio Hosokawa. Ha avuto il privilegio di collaborare come arpista di alcune fra le più importanti orchestre a livello mondiale quali Berliner Philharmoniker, London Philharmonia ed Orchestra del Teatro alla Scala, sotto la direzione di Maestri come Daniel Barenboim, Simon Rattle e Kirill Petrenko. Dal 2015 collabora con l’Ensemble Prometeo, eccellenza italiana nell’ambito della musica contemporanea, con la direzione di Marco Angius.

Formatosi con illustri cantanti, Paolo Bartolucci si è perfezionato con Nazzareno Antinori,  Gianni Raimondi e Romano Emili. Vincitore del Concorso Internazionale “Città di Pisa - Titta Ruffo” , per il ruolo di Canio ne I PAGLIACCI e Finalista dei Concorsi “Mario Del Monaco” e “Mario Lanza”, è stato scelto dalla RAI per commemorare il grande tenore Beniamino Gigli in diretta da Macerata.

Successivamente al debutto al Rome Festival di Roma come Alfredo ne LA TRAVIATA di Verdi, inizia la sua carriera in Italia e all’ Estero in MADAMA BUTTERFLY (Pinkerton) e TOSCA (Mario Cavaradossi) di Puccini, presso il Teatro dell’Opera di Stato di Tbilisi in Georgia e nella tournèe italiana del Teatro Lirico Europeo, a Palermo, Catania, Agrigento, Piacenza, Genova . Viene scelto dal LEONCAVALLOFESTIVAL per intepretare Canio ne I PAGLIACCI nel 150° dalla nascita di Leoncavallo. Nel 2016 si è già esibito in numerosi Concerti e Gala Operistici tra cui il Concerto dei Tre Tenori nella Piazza del Mercato in Siena, l’Opera Gala in Silicon Valley a Palo Alto (USA) e il Jubilaeums Italienisches Konzert a Seesen (Germania). Nel 2015 , tra i vari impegni, ha cantato nel Concerto di Capodanno con l’Orchestra dell’Accademia da Camera di Dusseldorf (Germania) nel Gala dell’Opera Italiana nella Stagione Estiva del Teatro Antico per l’Opera di Stato di Plovdiv (Bulgaria) ed in un Recital per il Festival Internazionale di Musica da Camera JulitaFestivalen in Svezia. E’ stato Mario Cavaradossi in TOSCA per il Festival Operistico di Casamari. 

Negli ultimi anni si è distinto affrontando ruoli sempre più importanti tra cui  Don Josè in CARMEN di Bizet ( 2012 Teatro Reale de L’AJA , Teatri dell’ Opera di Rotterdam , Utrecht , Anversa) Turiddu in CAVALLERIA RUSTICANA di Mascagni (2013 MILANO Auditorium LaVERDI e 2011 tournee del Teatro Lirico Europeo) Pollione in NORMA di Bellini  (2013 BUENOS AIRES per la regia di Louis Desirè) Canio in PAGLIACCI di Leoncavallo (2007 Stagione Estiva del Teatro Goldoni di Livorno e Leoncavallo Festival) Tenore Solo nella PETITE MESSE SOLENNELLE di Rossini (2013 Bologna Festival, Casale Monferrato FESTIVAL LUOGHI IMMAGINARI PIEMONTE) Manrico ne IL TROVATORE  di Verdi  (2012-13 Circuito Teatri Emilia Romagna) Pinkerton in MADAMA BUTTERFLY (2012 Festival Terre Verdiane Parma, Teatro Nuovo Salsomaggiore) e soprattutto Mario Cavaradossi in TOSCA (2009 Sferisterio di Macerata, 2010-2011 Teatro Reale de L’AJA , Teatri dell’Opera di Rotterdam, Utrecht, Anversa e tournee in Olanda e Belgio, 2014 e 2015  Festival Lirico di Casamari). Ha collaborato con numerose Istituzioni e Festival in Italia e all’estero quali Fondazione Arena di Verona, Teatro Comunale di Bologna,  Auditorium Cariplo di Milano, Macerata Opera Festival, Teatro Goldoni di Livorno, Orchestra Filarmonica di Kiev e Donetsk (Ucraina), Princeton Philarmonic Orchestra (USA), Julitafestivalen (Svezia), Deutsche Kammerakademie, Italienisches Konzerten (Germania) Orchestra Filarmonica di Craiova (Romania), Orchestra Filarmonica di Plovdiv e Orchestra dell’Opera di Stato di Rousse (Bulgaria), Fondazione del Monte di Bologna, Amici della Musica di Modena, Festival “Mario Lanza”, Orchestra Filarmonica Veneta, Orchestra ICO Tito Schipa di Lecce, Orchestra Regionale del Molise, etc. Ha lavorato con importanti registi quali Louis Desirè, Massimo Gasparon, Reto Nickler, Dominique Serron, Maria Francesca Siciliani e direttori d’orchestra come Daniele Callegari, Zhang Xian, Konrad Leitner, Luciano Di Martino, Nayden Todorov, Javier Logioia Orbe, Dian Tchobanov.

Gabriele Pezone. Giovanissimo vince i primi concorsi in ambito compositivo. Ha studiato pianoforte sotto la guida di Antonio Luciani (della scuola di Vincenzo Vitale); in questo strumento si è brillantemente diplomato presso il Conservatorio “Respighi” di Latina con Salvatorella Coggi ed in musica corale e direzione di coro con Mauro Bacherini. Sempre presso il Conservatorio di Latina ha studiato Organo e composizione organistica con Luigi Sacco (allievo di Fernando Germani) e composizione con Alberto Meoli.

Ha studiato improvvisazione organistica a Trento con Stefano Rattini e si è perfezionato in organo con Mariella Mochi ed Olivier Latry (organista titolare di Notre Dame di Parigi) ed in pianoforte con Alessandra Ammara e Roberto Prosseda (con cui ha avuto il privilegio di esibirsi a 4 mani nel Festival Pontino 2009). Ha frequentato i corsi di animazione liturgica della Diocesi di Roma tenuti da Marco Frisina.

Ha studiato direzione d’orchestra con Nicola Samale e Deian Pavlov. La sua attività direttoriale, che lo ha portato ad affrontare un repertorio sconfinato dal barocco alla musica contemporanea, lo ha visto condurre le seguenti orchestre: Corelli Chamber Orchestra (Italia), Vidin State Philharmonic Orchestra (Bulgaria), Orchestra Sinfonica Internazione Giovanile ‘‘F. Fenaroli’’ di Lanciano (Italia), Orquesta Sinfonica del Estado del Mexico (Messico), Lomza Chamber Philharmonic Orchestra (Polonia), Orquesta de la Universidad Autonoma de Nuevo Leon e l’Orquesta da la Universidad Autonoma de Tamaulipas (Messico), Orchestra Filarmonica di Kalisz (Polonia), Orkestra Akademik Baskent di Ankara (Turchia), l’Orquesta Sinfonica de Yucatan e la Camerata de Coahuila (Messico), la Giovane Orchestra d’Abruzzo (Italia), la West Bohemian Symphony Orchestra (Repubblica Ceca), la Southern Arizona Symphony Orchestra (USA), l’Orquestra Sinfonica de la Universidad Autonoma del Estado de Hidalgo (Messico), la Sinfolario Orchestra, l’Orchestra Cantelli di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo (Italia, l’Orquesta Sinfonica de Michoacan (Messico), la Orquesta Sinfonica de Loja (Ecuador), la Symphony Arlington, la Garland Symphony Orchestra, la Las Colinas Symphony Orchestra (USA), l’Orchestra dell’Opera dell’Ucraina, la Bellagio Festival Orchestra, l’Orchestra dell’Accademia dei Sanniti (Italia), l’Orchestra del Conservatorio Regionale di Gaia (Portogallo), la Cairo Symphony Orchestra (Egitto), la North Czech Philharmonich Orchestra (Repubblica Ceca) presso la prestigiosa Smetana Hall di Praga, la Bitola Chamber Orchestra (Macedonia) e la Hirakata City Opera Orchestra (Giappone). Ha diretto tutte le opere principali di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini.

Si è anche esibito, come pianista o organista, in Croazia, Francia, Svezia, Australia, Danimarca, Spagna, Hong Kong e Nuova Zelanda, in cui ha tenuto anche una masterclass alla prestigiosa Waikato University.

È fondatore e direttore dell’Orchestra da Camera ‘‘Città di Fondi’’ (con cui ha recentemente registrato per Radio Vaticana con la pianista italoamericana Natalie Gabrielli) e del SoundTrack Ensemble, gruppo strumentale composto da giovani musicisti pontini, nato da un progetto dell’Associazione “Giuseppe De Santis”.

È membro della Commissione per la Musica Sacra ed il Canto Liturgico dell’Arcidiocesi di Gaeta. E’ presidente delle associazioni musicali intitolate a “Ferruccio Busoni” e “SergejRachmaninov”, con cui ha organizzato decine di iniziative culturali. E’ il direttore artistico del Fondi Music Festival, del Festival Organistico Pontino, dell’Italian International Cello Competition e dei corsi di perfezionamento musicale di ‘‘InFondi Musica’’. Nel 2006 è risultato essere il vincitore (sezione musica) con il brano inedito per pianoforte “Mozarteum” della V edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, prestigioso riconoscimento consegnatogli presso la Camera dei Deputati.

È socio del Campus Internazionale di Musica di Latina. È stato il direttore artistico della Settimana Culturale Fondana ed il direttore musicale dell’opera “Wojtyla generation - love rock musical” (musiche e testi di Raffaele Avallone), presentata in Polonia nel 2009 con esiti entusiasmanti. E’ stato l’organista titolare del coro dell’Arcidiocesi di Gaeta; sue esecuzioni sono state trasmesse da TVP (Polonia), da RadioMaria, da SAT2000 (in diretta da piazza San Giovanni in Laterano per i 140 anni dell’Azione Cattolica Italiana), da RaiUno e da RaiTre. Il suo interesse globale verso l’arte dei suoni lo ha portato ad interessarsi di musica popolare e ad essere il fisarmonicista del gruppo folk “Città di Fondi”, con cui ha vinto nel 2011 il “Best Music Award” all’8° Nicosia International Folk Dance Festival (Cipro). Alla intensa attività concertistica affianca l’insegnamento del pianoforte presso il Centro Studi Musicali ARS di Fondi (LT) e presso l’Accademia musicale ‘‘Anna Maria Pennella’’ di Gaeta (LT).

Il Coro Polifonico “Discantus Ensemble” si è costituito circa venti anni fa grazie alla volontà di un gruppo di giovani itrani e dei paesi limitrofi uniti dalla passione per il canto. Il gruppo vocale è costituito attualmente da circa 30 cantori amatori non professionisti provenienti da Itri, Formia e Gaeta. 

In questi anni di studio e di attività si è esibito in diverse occasioni partecipando a importanti manifestazioni musicali e collaborando con diverse orchestre nella realizzazione di imponenti opere di musica sacra e profana. Il repertorio di questo coro è vario e spazia dal madrigale alla musica contemporanea. Inoltre il Discantus Ensemble ha svolto un’attività di ricerca del repertorio corale nell’ambito del territorio di appartenenza con riferimento al repertorio folcloristico avvalendosi della collaborazione di importanti artisti quali Ambrogio Sparagna.

Tra le sue ultime e recenti esibizioni ricordiamo il Concerto di Capodanno tenuto nella splendida cornice della cattedrale di Gaeta con replica a Fondi, in cui il Discantus Ensemble ha interpretato brani tratti dal repertorio di musica sacra accompagnati dall’Orchestra da Camera “Città di Fondi” diretta per l’occasione dal Direttore turco di fama internazionale Hakan Sensoy. La direzione artistica del coro è affidata alla Maestra Paola Soscia.

Fonte: Ufficio Relazioni Esterne
Comunicazione e Rapporti Istituzionali - Comune di Fondi

 


Social
Facebook Twitter Instagram
YouTube Telegram Periscope

WhatsApp 3297764644