Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
  È morto, colpito da un infarto a 64 anni, Gian Battista De Filippis. Per tanti anni sindaco di Lenola  
 

Fondi 28 settembre 2017

È morto, colpito da un infarto a 64 anni, Gian Battista De Filippis. Per tanti anni sindaco di Lenola

Ieri sera, nella sua abitazione, è morto a causa di un infarto, il caro Gian Battista De Filippis. Un uomo simbolo per Lenola. Una persona mite di qualità umane uniche.

 

Gian Battista De Filippis - Lenola

Un politico e amministratore che ha segnato la storia di Lenola. Amico della Pro Loco di Lenola e di quelle delle città vicine. Impegnato nel sociale e vicino alle istituzioni religiose.

La salma è stata esposta nella camera ardente del Comune di Lenola e domani mattina, venerdì 29 settembre, si svolgeranno le esequie.

La Pro Loco Fondi, il presidente Gaetano Orticelli, il direttivo e tutti i soci, esprimono profondo cordoglio alla moglie, ai figli e a tutti i familiari per la grave perdita. Auspicando che possa essere ricordata la sua figura in una pubblica iniziativa.

Con la morte di Gian Battista De Filippis, Lenola ha perso una persona molto importante che ha lavorato davvero tanto per migliorare il paese, sempre con profondo amore per il suo territorio. Una lunga carriera in politica ma molto più profondo è stato il suo impegno per i suoi concittadini, un bravo amico.

GIAMBATTISTA DE FILIPPIS
Nato a Lenola (LT) il 29/03/53, è stato 23 anni amministratore del Comune di Lenola (dal 1990 al 2013) e per 16 anni ha ricorperto la carica di sindaco della paese ausono.

È stato membro della Comunità del Parco Aurunci e del Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi. E membro dell'Assemblea di Acqualatina Spa.

Ha collaborato con diverse testate giornalistiche