Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
  Iniziative internazionali per il centenario della nascita di Giuseppe De Santis  
 

Fondi 31 marzo 2017

Iniziative internazionali per il centenario della nascita di Giuseppe De Santis

Proseguono le iniziative organizzate dall’Associazione Giuseppe De Santis in collaborazione con enti e istituzioni nazionali e internazionali per celebrare il Centenario della nascita del regista di Fondi.

 

Giuseppe De Santis light

Alla manifestazione dell’11 febbraio scorso, che ha aperto ufficialmente le celebrazioni, fanno seguito due prestigiosi appuntamenti all’estero: a New York, dal 30 marzo al 1° aprile presso il “Calandra Institute” di Manhattan, si svolgerà il simposio “Giuseppe De Santis’ Centennial - A New Way to Entertainment, to Political and Militant Cinema”, organizzato in collaborazione con Antonio C. Vitti, direttore e fondatore del trimestrale «Luci e Ombre».

Oltre allo stesso Vitti, interverranno numerosi relatori, tra cui Maria Alexandra Catrickes (Yale University), Caroline Travalia (Hobart and William Smith Colleges), Carlotta Vacchelli (Indiana University), Rémi Lanzoni (Wake Forest University) e Marco Grossi, segretario dell’Associazione De Santis, che interverrà sul tema “La rivoluzione neorealista di Giuseppe De Santis”.

Nel corso del simposio sono in programma le proiezioni di “Riso amaro” (1949) e “Roma ore 11” (1952) e del documentario “Giuseppe De Santis” (2009, Carlo Lizzani).

A Berlino, il 3 aprile presso l’Istituto Italiano di Cultura, avrà luogo un incontro su De Santis che vedrà quali relatori due fondani: il Prof. Franco Sepe, docente presso l’Università di Potsdam, e Marco Grossi. A seguire sarà proiettato “Riso amaro” (1949) con sottotitoli in tedesco.

Inoltre dal 3 al 24 aprile presso la Casa del Cinema di Roma avrà luogo la prima parte della rassegna retrospettiva “Giuseppe De Santis, un apprezzato professionista di sicuro avvenire”, a cura della Cineteca Nazionale - Centro Sperimentale di Cinematografia in collaborazione con l’Associazione Giuseppe De Santis.

La rassegna comprende non solo i film diretti da De Santis, ma anche quelli in cui ha ricoperto il ruolo di sceneggiatore. Il pubblico potrà dunque assistere alla proiezione di “Giorni di gloria” (1945, Luchino Visconti, Marcello Pagliero, Giuseppe De Santis, Mario Serandrei), “Ossessione” (1943, Luchino Visconti), “Il sole sorge ancora” (1946, Aldo Vergano (1946), “Caccia tragica” (1947, Giuseppe De Santis), “Donne proibite” (1954, Giuseppe Amato), “Riso amaro” (1949, Giuseppe De Santis).

La seconda parte sarà in programma a maggio e comprenderà anche la proiezione di documentari e un incontro con critici e storici del cinema.