Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
  Segni di carità concreta a Fondi  
 

Fondi 23 gennaio 2017

Segni di carità concreta a Fondi

La chiesa di San Paolo a Fondi aperta di notte per l’ospitalità
Ritorna in funzione il Centro Caritas “Fiore”.
La preghiera con e per i cristiani orientali

Per venire incontro ai disagi di chi vive per strada, senza fissa dimora, in questo periodo climatico così avverso, la chiesa di San Paolo aposto di Fondi rimarrà aperta ogni notte, con la possibilità di riposare al riparo e ricevere un pasto caldo (ogni sera dalle 20.00).

Altra ininiziativa caritatevole è quella del Centro Servizi Interparrocchiale “Mons. Fiore” di Viale Regina Margherita (vicino all'edificio scolastico), finora chiuso per manutenzione, ma che riaprirà le sue porte venerdì 27 gennaio prossimo con il servizio mensa (pranzo alle 12.30), docce, vestiario, dormitorio, aiuti alimentari.
Chi volesse metter a disposizione qualche ora del proprio tempo per tali servizi può contattare la segreteria al 3429055164 opp. scrivere a spaolofondi@gmail.com

"Vogliamo così praticare forme di carità e accoglienza verso i fratelli scartati dalla nostra società - afferma il parroco don Erasmo Matarazzo - essi vivono ai margini della nostra bella città di Fondi, che sembra dimenticare le proprie radici culturali e cristiane per inseguire progetti di benessere individualistico!".

 

Fondi San Paolo Apostolo web

 

Inoltre la Comunità parrocchiale, nel quartiere Portone della Corte a Fondi, in occasione della ricorrenza della Conversione di San Paolo (25 gennaio p.v.), propone un percorso di riflessione sul tema della preghiera e della carità.

Sentendo la necessaria solidarietà con i cristiani del Medio-oriente (in particolare Iraq e Siria), che subiscono oltre alla guerra fratricida anche una persecuzione religiosa e morale, ci si riunirà in preghiera per infondere in loro il coraggio della fede e chiedere il dono della pace: affinché il Dio della pace – Allah misericordioso – tocchi la coscienza di tutti i responsabili e signori della guerra!

Lunedì 23 alle 18: Messa in rito siro-malabarese;

Mercoledì 25 ore 19: Concelebrazione presieduta dall’Arcivescovo Luigi Vari, al termine, cena comunitaria.