Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
  Fondani illustri / Ricordare Felice Chiusano del Quatetto Cetra  
 

Fondi 23 marzo 2016

Ricordare Felice Chiusano

Sono trascorsi sedici anni dalla morte e salvo alcune sporadiche manifestazioni, nessuna iniziativa, seppure a cadenza periodica, viene promossa per uno dei componenti del Quartetto Cetra

di Virginio Palazzo

Anche quest'anno, l'Agenda Latina, nel citare personaggi illustri della città di Fondi, dimentica di inserire Felice Chiusano, componente del leggendario Quartetto Cetra, che più di ogni altro gruppo musicale ha raccontato con la musica e le parole la storia d'Italia del Novecento.

 

Concerto Fondi quartetto Cetra web

Umberto Eco, forse il più grande intellettuale italiano contemporaneo, ha scritto nel suo “Diario minimo” una fantacronaca nella quale immaginava che dopo un’esplosione atomica, venisse ricostruito dai sopravvissuti il passato, attraverso il ritrovamento di alcuni dischi di musica leggera.

Ebbene, scrive Eco, se si verificasse questo malaugurato caso, bisognerebbe sperare che i dischi in questione fossero proprio quelli del Quartetto Cetra, che per oltre quarant’anni è entrato nelle nostre case attraverso la televisione, divertendo, satireggiando e prendendo spunto dal variare delle mode e dei costumi.

Costituendo una sorta di cronaca dalla metà del secolo scorso: dall’Italia ridotta in brache di tela, dalla seconda guerra mondiale, alle invenzioni del boogie woogie, dei flipper, del jukebox, delle miss fasciate fino al nuovo codice della strada.

 

Quartetto Cetra web

Ormai un classico indiscusso della cultura musicale italiana, imitato e mai superato, il Quartetto Cetra costituisce il meglio dell'espressione artistica che unisce la musica al teatro al cabaret al divertimento intelligente.

Unico nel rappresentare la satira di persone e costumi, allegra e graffiante, leggera mai opaca, irriverente non volgare, viene continuamente ricordato o con la riproposizione di brani delle centinaia di apparizioni televisive, o la rilettura di singoli e gruppi musicali: Lucio Dalla con “Radames”, Elio e le storie tese con “La vecchia fattoria”, Massimo Ranieri con Morgan, Elio e Simona Molinari nel medley della seconda puntata del programma “Sogno e son desto”, edizione 2014; da ultimo, i Dear Jack all'ultimo Sanremo con “Un bacio a mezzanotte”.

Targa Piazza Felice Chiusano webCome disse Giuseppe De Santis il 20 luglio 1986, al termine del concerto che il Quartetto Cetra tenne a Fondi nell'allora piazza de Gasperi gremita all'inverosimile, noi Fondani andiamo fieri di avere in quel gruppo musicale, come un calciatore nella nazionale, il concittadino Felice Chiusano.

 

Sono trascorsi sedici anni dalla morte e salvo alcune sporadiche manifestazioni, come l'intitolazione della piazza posta davanti alla casa natale e due spettacoli in suo onore, il primo nell'estate 1990, subito dopo la sua morte, il secondo proprio nell'occasione della intitolazione della piazza Felice Chiusano, nessuna iniziativa, seppure a cadenza periodica, viene promossa.

Felice Chiusano e Don Giulio nel giugno 1988 webMentre in altre città, come Teglio, in Valtellina, dove passava parte delle vacanze, il ricordo di questo straordinario artista, la cui grande fama non aveva mai offuscato la semplicità e la generosità tipica del miglior Fondano, è sempre vivo. Lo dimostra la pubblicazione “Caro Felice”, edita dall'Accademia del pizzocchero, che riporta la sua biografia e il ricordo di chi lo ha conosciuto e apprezzato.

Sarebbe bello che le due Pro loco, di Fondi e Teglio, instaurassero una sorte di gemellaggio nel nome di Felice Chiusano, facendo incontrare periodicamente musicisti e proponendo le composizioni del Quartetto Cetra.

Sarebbe un altro fiore all'occhiello di questa nostra comunità, tale da renderla ancora più fiera del suo patrimonio culturale che ha espresso al massimo livello, nei campi più variegati (Letteratura Cinema Pittura Spettacolo), nel ventesimo secolo.

 

Notizie "Speciale Pasqua" 2016 Piana del Sole

cliccare qui per scaricare il pdf