Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
  Scopri in cosa consiste il progetto Fondi nel Cuore e perché è importante la tua partecipazione  
 

Fondi 23 dicembre 2015

Scopri in cosa consiste il progetto Fondi nel Cuore
e perché è importante la tua partecipazione

La splendida cornice di Palazzo Caetani ha accolto la mostra Inaugurale della riproduzione in scala 1:25 del Castello Caetani ed è partita la grande operazione “Fondi nel cuore”.

La raccolta sociale con l’acquisto virtuale in singoli mattoncini dell'opera (complessivamente 450.000 pezzi), frutto del lavoro di Danilo Salvatori, consentirà principalmente di rendere Fondi una città cardioprotetta: cioè con una rete di defibrillatori dislocati in punti strategici del territori, contrade comprese.

 

Castello Fondi nel cuore

È una realtà poco diffusa in Italia ma Fondi, che può considerarsi oggigiorno un punto di riferimento culturale per il Sud Pontino, merita di essere all'avanguardia.
Sempre al Palazzo quindi, per tutto il periodo delle festività, si potrà ammirare il lavoro certosino nella ricostruzione fedele delle proporzioni e del contesto storico.

Infatti Danilo ha fotografato il Castello di Fondi nella sua pienezza all’inizio del ‘900 con il contorno del mercato settimanale, altro vanto della città, richiamando uno splendido scorcio del passato.

Proprio con l’inaugurazione di domenica 13 dicembre scorso è cominciata questa splendida cavalcata che porterà all'acquisizione dell'opera, permettendo lo sviluppo del progetto.

Insieme con l’associazione Ars et Vis, capofila del progetto e alle altre realtà associative che hanno aderito con entusiasmo come l'Andos, la Croce Rossa e i Falchi della Protezione Civile, Danilo ha presentato alla cittadinanza il suo intento, ricevendo le lodi e il supporto del Comune di Fondi per mezzo del sindaco Salvatore De Meo e la folta rappresentanza dell’amministrazione comunale, del Direttore dell’Ente Parco
Monti Ausoni e Lago di Fondi Crescenzo Fiore.

È stata la professoressa Giovanna Laura Nallo, presidente della Ars et Vis, ad illustrare le finalità del progetto e sono state gradite le dichiarazioni del dott. Salvatore Nallo in qualità di Presidente dell'Associazione degli ex alunni del Liceo Classico, della rappresentante Andos Regina Abagnale e del rappresentante dei Falchi pronto Intervento Vincenzo Matacchioni.

Presentato infine, dal web-designer Andrea Faccendo, il sito internet (http://www.fondinelcuore.com) che informerà i cittadini ma anche i "fondani nel mondo" dell’iniziativa e le modalità per l’acquisto dei mattoncini, oltre allo stato della raccolta.

Davvero una grande iniziativa, che unisce il valore di un’opera artistica a quello dell’amore per la propria comunità che sicuramente avrà un esito positivo, non ci sono dubbi.

Fondi nel cuore