Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |

 
 

"Nel blu dipinto di blu" 135 alunni siedono nella nuova scuola del futuro inaugurata ieri

 
 

Fondi 03 marzo 2015

"Nel blu dipinto di blu" 135 alunni siedono nella nuova scuola del futuro inaugurata ieri

Inaugurata ieri mattina a Fondi la nuova Scuola Elementare sita in piazza Domenico Purificato, nel quartiere “Portone della Corte”.

inaugurazione scuola gonzaga Fondi 

Subito dopo la cerimonia si sono trasferite nel plesso le cinque classi di V elementare sinora ospitate nell’edificio della Scuola Primaria “Giulia Gonzaga”, adiacente alla nuova struttura.

La Scuola è parte degli interventi di riqualificazione urbana P.L.U.S. - Piano Locale Urbano di Sviluppo, nel cui ambito è previsto nelle prossime settimane il completamento dei lavori del nuovo piazzale delle Regioni.

Sono intervenuti per il Comune di Fondi il Sindaco Salvatore De Meo, l’Assessore alle Politiche della Scuola Lucio Biasillo, l’Assessore LL.PP. Onorato Di Manno, l’Assessore al Bilancio Vincenzo Capasso, il Presidente del Consiglio comunale Maria Luigia Marino e alcuni Consiglieri comunali.

La Regione Lazio è stata rappresentata dall’Assessore alle Politiche del territorio, Mobilità e Rifiuti Michele Civita e dai Consiglieri Enrico Forte e Giuseppe Simeone.

Hanno preso parte all’inaugurazione anche il Senatore Claudio Fazzone, i rappresentanti locali delle Forze dell’Ordine e naturalmente la Dirigente dell’I. C. “Milani” prof.ssa Luigia Bonelli, che nel suo saluto introduttivo ha espresso grande soddisfazione ed ha voluto ringraziare quanti hanno consentito la realizzazione della nuova Scuola.

I presenti sono stati accolti dal benvenuto degli alunni, che hanno intonato anche l’“Inno di Fondi” e “Nel blu dipinto di blu”. Don Erasmo Matarazzo, parroco della chiesa di San Paolo, ha benedetto la nuova struttura educativa, realizzata con materiali ecocompatibili.

Nel corso dei rispettivi interventi il Sindaco De Meo, l’Assessore regionale Civita e il senatore Fazzone hanno sottolineato l’importanza del buon utilizzo dei fondi europei per la realizzazione di nuove infrastrutture che incidono sulla riqualificazione urbana e sociale delle città migliorandone la vivibilità e la coesione territoriale.