Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Un click e Go Park: per aumentare la conoscenza del sistema dei parchi del Lazio

 
 

Fondi 03 novembre 2014

 

Un click e Go Park: per aumentare la conoscenza del sistema dei parchi del Lazio


Si è svolta presso la sala Tirreno della Regione Lazio la Conferenza del progetto Life Go Park, iniziativa cofinanziata dalla Commissione europea e dalla Regione Lazio.

Life go park Lazio

Introdotta dall’Assessore all’Ambiente Fabio Refrigeri la Conferenza ha fatto il punto sulle iniziative in corso del progetto che ha come scopo aumentare la conoscenza del sistema dei parchi del Lazio presso i cittadini e i milioni di turisti che ogni anno arrivano dall’Italia e dal mondo. I parchi offrono una quantità di opportunità ai visitatori dal punto di vista naturalistico, culturale, di eventi, di enogastronomia e di prodotti tipici, oltre alle magnifiche vestigia archologiche e i Musei che li circondano.

Molte sono le iniziative messe in campo dal progetto per interessare la cittadinanza: dal
coinvolgimento delle scuole, alla creazione di strumenti web dedicati. In particolare, nel corso della conferenza è stata presentata un’Applicazione, scaricabile gratuitamente sugli store Apple e Android e direttamente dal sito del progetto: www.lifegopark.it e www.lifegopark.eu .

Con un semplice click si può programmare un proprio itinerario, assumendo tutte le informazioni su quanto i Parchi organizzano (orari visite, biodiversità, eventi) e su quanto gravita intorno al parco (territorio, musei, ristoranti, logistica, negozi di prodotti tipici). Il Parco diventa in questo modo una meta per portare la propria famiglia nella natura o per passare un week end diverso o infine da aggiungere al proprio soggiorno turistico. L’App “LifeGoPark” è a disposizione dei tour operator, delle scuole, dei singoli cittadini e dei Comuni.

Il Parco diviene quindi un motore di sviluppo economico capace di favorire nuovi lavori e le attività imprenditoriali presenti sul suo territorio: dal sistema di ricezione alberghiera, alla ristorazione, all’agricoltura di qualità, al sistema museale. Il progetto Life Go Park è stato designato come “Progetto del mese” di novembre dal Ministero dell’Ambiente italiano.

Di seguito una sintesi dell’intervento dell’Assessore all’Ambiente Fabio Refrigeri
“Il sistema dei Parchi del Lazio è uno dei più importanti d’Italia per estensione e qualità degli ecosistemi. Il progetto “Life Go Park”, cofinanziato dalla Commissione europea e nato nella vecchia amministrazione ma portato avanti con convinzione dalla nuova per la sua validità, ha come obiettivo principale aumentarne la conoscenza presso i cittadini del Lazio e i milioni di turisti che ogni anno fanno visita alla nostra Regione. Per far questo si è scelto, tra le tante iniziative previste dal progetto, di utilizzare una nuova tecnologia che presentiamo oggi: una “Applicazione Life Go Park” per Android e Iphone, che permetterà di sapere cosa ogni parco può offrire per soddisfare le diverse esigenze dei cittadini. La Pubblica Amministrazione si apre in questo modo alla collaborazione dei privati nell’uso pubblico di una risorsa, il parco, che può e deve diventare un motore per la creazione di redditi, lavoro e nuove imprese in campo turistico, della valorizzazione di vestigia e prodotti culturali, nel favorire la conoscenza e lo sviluppo economico di
quanto gira intorno ai parchi: prodotti agricoli di qualità, ristorazione, musei ed eventi.

Una nuova imprenditoria di persone serie che sanno lavorare bene e in sinergia tra loro e nel rispetto di un territorio che con la sua bellezza fornisce occasioni uniche di svago e conoscenza. Ci fa molto piacere comunicare che questo progetto è stato scelto dal Ministero dell’Ambiente come il “Progetto Life del mese”, un riconoscimento al nostro lavoro e alla validità della nostra proposta.
Al progetto “Life del mese” viene data visibilità sull’home page del Ministero e in una pagina dedicata del loro sito (http://www.minambiente.it/pagina/archivio-progetti-del-mese) e rilanciata attraverso Twitter”.

Sintesi intervento Marco Gentilini Amministratore Delegato Nova Consulting srl
Il progetto Life Go park nasce con l’idea di migliorare la conoscenza delle Aree Naturali Protette da parte dei cittadini rendendoli consapevoli dell’importanza di una interazione responsabile tra uomo e natura e della necessità di conservare l’ambiente in cui viviamo e la biodiversità.

Le azioni già concluse del progetto.
le azioni che hanno permesso di costruire un ampio background sulle modalità di comunicazione ambientale attivate in altri contesti territoriali da parte delle AANNPP (nazionali e comunitarie) e sui relativi punti di forza e debolezza, e che hanno permesso di coinvolgere 27 AANNPP della Regione Lazio sonole seguenti:
- Indagine di confronto sulla comunicazione ambientale
- Interviste e Focus Group
- Selezione di un campione significativo di AANNPP

Sono state portate a termine le azioni che garantiranno la massima diffusione della campagna di comunicazione, rivolta al grande pubblico, agli studenti e agli stakeholders e l’incremento della conoscenza delle AANNPP e dei siti Natura 2000 come:
- La realizzazione materiale informativo sulle ANP e i siti Natura 2000
- La realizzazione dell’Application per Smartphone

Abbiamo inoltre iniziato a collaborare con le AANNPP selezionate anche per l’organizzazione delle visite guidate.
Nei prossimi due anni di attività saranno previsti altri eventi per amplificare le attività e gli eventi che le AANNPP organizzano come per esempio:
- Info days per grande pubblico e stakeholders
- Evento "Parchi in Fiera"
Al fine di garantire l’incremento della conoscenza delle AANNPP e dei siti Natura 2000 da parte dei docenti e degli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado della Regione Lazio (gravitanti nel bacino delle AANNPP selezionate), saranno svolte le seguenti azioni formative:
- Formazione dei docenti
- Formazione degli studenti
- Concorso a tema nella scuole e mostra itinerante presso le AANNPP selezionate.

Al fine di migliorare ed ottimizzare le modalità di comunicazione ambientale da parte della Regione Lazio e delle AANNPP Laziali, saranno svolte attività formative sugli operatori delle AANNPP anche per meglio usufruire degli strumenti forniti dal progetto come l’Application e il sito web.

Infine il progetto mira ad incrementare un turismo sostenibile nei territori dei parchi laziali attirando tour operator sensibili alle tematiche ambientali, cercando di esaltare maggiormente le eccellenze ecosostenibili presenti nei territori in termini di modalità operative, comportamenti, processi produttivi, attrezzature, tecniche di lavoro, materiali, interventi per il risparmio energetico e la riduzione degli impatti ambientali utilizzati dalle organizzazioni presenti nei Comuni con territorio anche ricadente all'interno delle AANNPP .

L’APP Life Go Park
Scaricabile sia dal sito www.lifegopark.it sia dagli store di apple che di android, renderà più semplice e alla portata di tutti la conoscenza e la frequentazione delle Aree Naturali Protette della Regione Lazio.
Per ognuna di loro sono previste le seguenti aree tematiche:

•Biodiversità;
•Arte e Musei;
•Storia e Archeologia;
•Prodotti Tipici e Enogastronomia;
•Sport e Attività all'Aria Aperta;
•Attività per Bambini;
•Dove mangiare;
•Dove dormire.

Impostando le proprie preferenze sui temi sopraindicati scegliendo una scale di valori che vanno dal (per nulla interessato al totalmente interessato) l’applicazione vaglierà per noi i punti d’interesse , gli eventi o gli itinerari disponibili che più si adattano alle nostre passioni ed esigenze, scegliendo tra la grande varietà di esperienze che le Aree Naturali Protette laziali possono offrire.

Foto, mappe e descrizioni sugli eventi, sugli itinerari e sui maggiori punti di interesse sono visualizzabili per ogni Area Naturale Protetta del Lazio selezionata dal progetto.
Sarà assicurato un aggiornamento quotidiano dell’App così da rendere sempre la ricerca degli argomenti attuale.

Sintesi intervento Dott.ssa Stefania Betti Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare.
L’esperienza in Italia del Programma LIFE e il nuovo programma per l’ambiente e l’azione per il clima (LIFE 2014-2020).

Nella prima parte dell’intervento la Dott.ssa Betti ha presentato l’esperienza in Italia dello strumento finanziario per l'ambiente (LIFE+). Dal 2007 fino al 2013 è stato il programma di maggior successo della Commissione europea dedicato all’ambiente, mediante il quale è stato promosso in Europa l’attuazione, l’aggiornamento e lo sviluppo della politica e della normativa comunitarie in materia di protezione dell’ambiente. In Italia tra il 2007 e il 2013 sono stati selezionati per il cofinanziamento 306 progetti che corrispondono ad un investimento complessivo di 627 milioni di euro e ad un cofinanziamento europeo di 303 milioni di euro consentendo al nostro Paese di raggiungere un indiscusso primato in Europa, essendo lo Stato membro che, insieme alla Spagna, ha maggiormente beneficiato delle risorse finanziarie del suddetto programma.

I dati dimostrano che i principali beneficiari del finanziamento europeo sono le Piccole e Medie Imprese che si attestano al 31%, tuttavia il 30% delle sovvenzioni concesse è
andato a favore delle amministrazioni locali (Regioni, Province e Comuni). L’immagine generale che emerge dall’analisi dei temi dove si sono concentrate maggiormente le proposte progettuali, rispecchia il quadro nazionale delle priorità ambientali. Le problematiche ambientali associate all’uso delle risorse naturali (acqua), ai modelli di produzione, ai rifiuti ed al clima hanno determinato l’orientamento prevalente dei proponenti italiani nel periodo preso in esame (2007-2013).

La seconda parte dell’intervento è stata dedicata a presentare le caratteristiche del nuovo Programma LIFE 2014-2020. L’11 dicembre 2013 è stato adottato il Regolamento n. 1293/2013 che ha istituito il Programma per l’ambiente e l’azione per il clima che a partire dal 2014, dando seguito al programma LIFE, fornirà il sostegno finanziario a progetti che offrono vantaggi ambientali e climatici chiari e miglioramenti misurabili in campo ambientale e climatico contribuendo al raggiungimento degli obiettivi della Strategia Europa 2020, nonché favorendo l’attuazione del Settimo programma d’azione per l’ambiente. Il nuovo programma LIFE continuerà a fungere da piattaforma per la dimostrazione e la divulgazione di soluzioni, tecnologie, metodi ed approcci innovativi adatti ad essere replicati e trasferiti e che offrono evidenti vantaggi ambientali e climatici a sostegno della legislazione e della normativa in materia di ambiente e clima
dell’Unione. Il programma LIFE prevede nuove tipologie progettuali accanto a quelle c.d. tradizionali e prevede un tasso di cofinanziamento fino al 60% del totale dei costi ammissibili.

Sintesi intervento Roberto Piccoli Amministratore Delegato di Metafora srl.
Parte importante del progetto prevede interventi di carattere seminariale con i tecnici, i dirigenti e il personale delle AANNPP che hanno aderito al progetto Life Go Park.
Si vuole, attraverso quest’azione, fornire elementi conoscitivi e pratici per aumentare le capacità di diffusione nel territorio della conoscenza dei pregi e delle caratteristiche delle aree.

Ad essa seguirà un’azione analoga rivolta agli insegnanti delle scuole medie ed inferiori che insistono sui territori delle stesse aree, volta a favorire una diffusione ampliata presso la popolazione scolastica dei territori prescelti.

Qualche numero è utile a comprendere l’entità delle azioni previste: 150 operatori delle AANNPP coinvolti, 600 insegnanti, 4.500 alunni in 75 diverse scuole. Insieme con queste azioni, infine, saranno organizzati sul territorio regionale 15 info days, tematici e/o rivolti al mondo dell’istruzione del turismo.

Contattare
Ufficio Stampa Direzione Ambiente- Regione Lazio
Gianni Cirone 3457041386