Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
  "Fondi in Bici": la domenica si vive il centro storico a piedi o sulle due ruote  
 

Fondi 28 luglio 2013

 

"Fondi in Bici": la domenica si vive il centro storico
a piedi o sulle due ruote

 

Fondi in Bici 2013

 

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore alla Viabilità Onorato Di Manno rendono noto che l’Amministrazione comunale ripropone per l’estate 2013 l’iniziativa dedicata a pedoni e ciclisti “Fondi in Bici”, che lo scorso anno ha riscosso l’apprezzamento della cittadinanza: «Chiediamo ai residenti e ai titolari delle attività produttive e commerciali site nelle aree interessate di accettare qualche piccolo disagio e di condividere un’iniziativa che serve a costruire una nuova cultura civica: tutti i cittadini possono rimpossessarsi di spazi che molto spesso sono utilizzati in modo improprio peggiorando la qualità di vita di una città. C’è bisogno di acquisire coscienza di una nuova mobilità che non passi solo attraverso interventi strutturali, come la realizzazione di nuove strade e parcheggi, ma anche di una nostra personale e diversa concezione della mobilità».

Organizzata in collaborazione con CREIA e Parco dei Monti Ausoni e Lago di Fondi e condivisa con Circolo “La Ginestra” di Legambiente, Amicinbici FIAB Fondi, ASD Fondi Runners e Gruppo Attivo WWF di Fondi, “Fondi in Bici” sarà attiva la Domenica dalle ore 20.00 alle 24.00 a partire dal 28 Luglio e fino al 25 Agosto prossimo. Non è stato possibile anticipare l’iniziativa, come già previsto, a causa delle incerte condizioni meteorologiche che hanno caratterizzato le ultime settimane e per la concomitanza di iniziative sportive e culturali che hanno interessato le strade del centro cittadino.

Per aumentare la qualità della vita dei cittadini riducendo i rischi derivanti dall’inquinamento acustico ed ambientale con positive ricadute in termini di sicurezza e favorire una migliore fruibilità del patrimonio culturale, storico e artistico di Fondi saranno pertanto attivati accessi limitati a pedoni e ciclisti in una serie di piazze e vie del centro storico e in prossimità dello stesso.

I numerosi varchi che precluderanno l’accesso ai veicoli a motore saranno presidiati dagli Agenti della Polizia Locale coordinati dal Comandante Mauro Renzi, che ha condiviso l’elaborazione del progetto con il Sindaco De Meo e i componenti della Giunta municipale.

«Perché prendere l’auto se si può uscire a piedi o in bici? Perché perdere tantissimo tempo a cercare un posteggio a due passi da un negozio quando si può parcheggiare pochi passi più in là? – proseguono il Sindaco De Meo e l’Assessore Di Manno –. Una città come Fondi, per le sue caratteristiche, ben si presta ad essere vissuta in bici e pur consapevoli dell’assenza di percorsi protetti ciclabili dobbiamo renderci anche conto che molto spesso non c’é rispetto né per i pedoni e tantomeno per i ciclisti, che necessitano di una maggiore attenzione da parte dei conducenti di veicoli a motore. Nella convinzione dell’importanza della mobilità dolce, l’Amministrazione continuerà a richiedere agli enti sovracomunali le risorse che consentano la realizzazione di piste ciclabili».

L’iniziativa “Fondi in Bici” sarà promossa con affissioni murali e la distribuzione di un volantino stampato in migliaia di copie – grazie al contributo della DPC Servizi – sul retro del quale è riportata una dettagliata mappa dell’area dove sono evidenziati i varchi per i veicoli a motore, i percorsi ciclabili e pedonali ed il tragitto esclusivamente pedonale (interdetto, per motivi di sicurezza, anche alle biciclette) che da Corso Appio Claudio giunge fino a piazza Alcide De Gasperi.

Gli automobilisti potranno servirsi dei parcheggi esterni all’area ciclabile e pedonale, come quelli in piazza Marcello di Vito, via Arnale Rosso, piazza Municipio, via Fabio Filzi e viale della Libertà.

Per non penalizzare la viabilità cittadina, e al tempo stesso salvaguardare le esigenze di pedoni e ciclisti, rispetto allo scorso anno il tratto tra via Ponte Nuovo e via degli Ausoni sarà adeguatamente delimitato a metà da nastri e transenne, con il presidio degli Agenti PL, e pertanto “condiviso” tra veicoli a motore e due ruote: i ciclisti potranno percorrerlo nel doppio senso di marcia, in modo da raccordarsi con viale Regina Margherita; i veicoli a motore lo dovranno attraversare a senso unico in direzione via degli Ausoni. I conducenti dei veicoli potranno anche attraversare il centro storico in due punti: nel tratto che da via Bixio conduce a piazza Porta Vescovo (con prolungamento in via Caetani, dei Colonna e Gonzaga) e da via Vetruvio Vacca a via Vico. In tal modo sarà anche consentito il parcheggio delle auto in piazza Felice Chiusano.

Nelle aree sottoposte a divieto sarà consentito l’accesso esclusivamente ai seguenti veicoli: autorizzati all’utilizzo delle aree di sosta a pagamento nelle zone B e C (con l’esclusione di piazza Matteotti e piazza Duomo, che saranno riservate specificatamente al parcheggio delle biciclette negli stessi orari); intestati a residenti; al servizio di persone con limitate ed impedite capacità motorie; adibiti a servizi di polizia e di soccorso.

Logo Pro Loco Fondi quadrato