Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Fondi saluta il suo nuovo vescovo titolare monsignor Giuseppe Sciacca

 
 

Fondi 25 gennaio 2013

 

Fondi domenica 27 gennaio saluta
il suo nuovo vescovo titolare monsignore Giuseppe Sciacca

Domenica 27 gennaio 2013 la Chiesa e il Comune di Fondi saluteranno S. E. Mons. Giuseppe Sciacca, Vescovo titolare di Fondi, attuale segretario generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.

Vescovo Giuseppe Sciacca con Benedetto XVIAlle ore 10.45 sul sagrato della Chiesa di Santa Maria in Piazza, di cui è parroco il dinamico don Stefano Castaldi, il nostro Arcivescovo S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio e il sindaco del Comune di Fondi dott. Salvatore De Meo saluteranno l’illustre ospite che alle ore 11.00 nella stessa chiesa presiederà la celebrazione eucaristica, concelebrante il nostro Pastore.

S.E. Mons. Giuseppe Sciacca è nominato Vescovo titolare di Fondi il 10 novembre 2012; nato ad Aci Catena il 23 febbraio 1955; dopo aver completato gli studi teologici, prima a Catania e poi alla Pontificia Università Lateranense, consegue la laurea in diritto canonico presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino a Roma, e, successivamente, una seconda laurea in filosofia presso l’Università di Catania.
Ordinato sacerdote nella chiesa matrice di Aci Catena il 7 ottobre 1978; ad Acireale, sede della diocesi di provenienza, è decano del capitolo collegiale della Basilica di San Sebastiano.

Socio effettivo dell’Accademia degli Zelanti e dei Dafnici, insegna storia e filosofia presso istituti scolastici a Catania e Acireale, nonché diritto canonico presso l’Istituto di Teologia di Acireale; il 25 marzo 1999, dopo l’attività svolta presso i Tribunali diocesani regionali, è nominato prelato uditore del Tribunale della Rota Romana.

Il Santo Padre Benedetto XVI lo nomina il 3 settembre 2011 vescovo titolare di Vittoriana e segretario del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, con competenze sul bilancio preventivo e consuntivo della Santa Sede, sulla vigilanza e il controllo di tutte le amministrazioni che dipendono da questa, in Italia e all’estero, sul controllo delle iniziative economiche delle amministrazioni, nonché sulle indagini relative ai danni che siano stati apportati al patrimonio della Santa Sede.

Riceve la consacrazione episcopale l’8 ottobre 2011 per l’imposizione delle mani del Cardinale Sua Eminenza Tarcisio Bertone, co-consacranti il Cardinale S. Em. Gianfranco Ravasi e l’Arcivescovo S. E. Giuseppe Bertello.

La Diocesi di Fondi, in latino Dioecesis Fundana, è una sede soppressa e ora sede titolare; al momento della soppressione, comprendeva le località di Campodimele, Lenola, Monticello (ora Monte San Biagio) e Pastena.
Sede vescovile era la città di Fondi, dove fungeva da Cattedrale la Chiesa di San Pietro.
Le prime notizie certe sulla diocesi di Fondi si hanno nell’anno 487, ma si ritiene che l’erezione della diocesi risalga al terzo secolo; dal 966 era suffraganea dell’Arcidiocesi di Capua, ma ben presto divenne direttamente soggetta alla Santa Sede.

Testimonianza dell’antica sede vescovile è la cattedra conservata nella Chiesa di San Pietro, antica cattedrale diocesana, risalente al periodo tra XII e XIII secolo; è in questa chiesa che fu eletto l’antipapa Clemente VII, la cui elezione fu all’origine dello Scisma d’Occidente.

La diocesi fu soppressa il 27 giugno 1818 con la bolla De utiliori di Papa Pio VII e il suo territorio fu incorporato nella diocesi di Gaeta; oggi Fondi sopravvive come sede vescovile titolare.


Cronotassi dei vescovi

Vitale † (prima del 487 - dopo il 502)
Andrea ? † (fine del VI secolo)
Agnello I † (590 - dopo il 598)
Mariano ? †
Agnello II † (menzionato nel 680)
Alberto † (menzionato nell’853)
Simeone † (menzionato nel 995)
Rainerio † (menzionato nel 998)
Oliviero † (menzionato nel 1000)
Giovanni † (prima del 1015 - dopo il 1017)
Martino † (menzionato nel 1059)
Gontardo † (menzionato nel 1099)
Benedetto, O.S.B. † (menzionato nel 1100)
Pietro † (menzionato nel 1131)
Giovanni † (prima del 1178 - dopo il 1179)
Daniele † (prima del 1180 - dopo il 1192)
Benedetto † (ottobre 1199 - ?)
Roberto, O.Cist. † (1210 - 1227 deceduto)
Tommaso † (1227 - ? deceduto)
Alberto da Terracina, O.P. † (1289 - ? deceduto)
Leone † (1300 - 1304 deceduto)
Giacomo † (13 marzo 1307 - 1316 deceduto)
Biagio † (9 febbraio 1317 - 1336 deceduto)
Pietro, O.P. † (18 novembre 1336 - ? deceduto)
Francesco Giovanni Bartolomei † (4 aprile 1343 - 1343 deceduto)
Lombardo Andrei † (27 ottobre 1343 - 1348 deceduto)
Leonardo Tacconi † (10 luglio 1348 - 1363 deceduto)
Giacomo Annibaldi, O.F.M. †
(11 agosto 1363 - 24 gennaio 1368 nominato vescovo di Assisi)
Raimondo, O.F.M. † (24 gennaio 1368 - ?)
Stefano Sardi † (1391 - 1399 dimesso)
Domenico Astalli † (18 febbraio 1400 - 2 maggio 1414 deceduto)
Marcello † (menzionato nel 1416)
Benedetto † (14 febbraio 1418 - 4 aprile 1422 nominato vescovo di Veroli)
Marino de Paolis †
(19 ottobre 1422 - 4 settembre 1444 nominato arcivescovo di Acerenza)
Nicola de Faciis † (27 gennaio 1445 - ?)
Pietro Gaetani † (31 maggio 1476 - 1500 deceduto)
Nicola Pellegrini † (29 gennaio 1500 - 1520 deceduto)
Giacomo Pellegrini † (1º ottobre 1520 - 1537 dimesso)
Giovanni Angelo Pellegrini †
(14 marzo 1537 - 14 dicembre 1552 nominato vescovo di Gravina)
Fausto Caffarelli † (17 luglio 1555 - 1566 deceduto)
Matteo Guerra †
(24 gennaio 1567 - 30 gennaio 1576 nominato vescovo di San Marco Argentano)
Pio Loterio, O.S.B. † (27 febbraio 1576 - 1591 deceduto)
Giovanni Battista Comparini † (5 aprile 1591 - 1616 deceduto)
Lelio Veterano † (5 dicembre 1616 - 1619 deceduto)
Giovanni Agostino Gandolfo †
(28 gennaio 1619 - 3 dicembre 1635 nominato vescovo di Sant’Agata dei Goti)
Maurizio Ragano † (7 aprile 1636 - 1640 deceduto)
Pietro Paolo Pinto, O.F.M. † (13 agosto 1640 - settembre 1661 deceduto)
Simone Oliverio † (13 marzo 1662 - 1º novembre 1668 deceduto)
Filippo Alferio Ossorio † (1º aprile 1669 - 24 febbraio 1693 deceduto)
Matteo Gagliani † (20 luglio 1693 - 15 gennaio 1703 nominato vescovo di Sora)
Vittore Felice Conci † (12 febbraio 1703 - luglio 1715 deceduto)
Conone Luchini dal Verme †
(8 febbraio 1719 - 16 dicembre 1720 nominato vescovo di Ostuni)
Antonio Carrara † (20 gennaio 1721 - 21 marzo 1757 deceduto)
Onofrio Rossi † (26 settembre 1757 - 9 aprile 1764 nominato vescovo di Ischia)
Giovanni Calcagnini † (9 aprile 1764 - 24 dicembre 1775 deceduto)
Raffaele Tosti † (29 gennaio 1776 - circa 1781 deceduto)
Sede vacante (1781-1792)
Gennaro Vincenzo Tortora † (27 febbraio 1792 - 1814 ? deceduto)
Sede vacante (1814 - 1818)

Cronotassi dei vescovi titolari

Ubaldo Calabresi † (3 luglio 1969 - 14 giugno 2004 deceduto)
Luigi Ernesto Palletti (18 dicembre 2004 - 20 ottobre 2012
nominato vescovo della Spezia – Sarzana - Brugnato)
Giuseppe Sciacca, dal 10 novembre 2012

Il Capo Ufficio Stampa
Marcello Caliman – diacono