Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Fondi Film Festival 2012. A Fondi da sabato 15 a domenica 23 settembre

 
 

Fondi 10 settembre 2012

 

Saranno la mostra di Piero Guccione e il concerto di Remo Anzovino ad aprire l’edizione XI del FONDIfilmFESTIVAL, la manifestazione diretta da Marco Grossi e organizzata dall’Associazione Giuseppe De Santis che si svolgerà dal 15 al 23 Settembre 2012 a Fondi (LT).

La straordinaria serata di apertura dell’edizione 2011 del FFF, con l’inaugurazione della mostra di Ettore de Conciliis e l’esibizione del pianista di fama internazionale Ramin Bahrami – per la quale Carlo Lizzani parlò di «atmosfera da sogno, che rivivo ripensando al primo periodo del dopoguerra, quando si originava una mirabile unione tra cinema, pittura e musica» – ha convinto l’Associazione Giuseppe De Santis a ripercorrere una esperienza simile, proponendo la personale di uno dei pittori più rilevanti del panorama italiano e il concerto di un giovane ma già affermato compositore e musicista, che presenterà in anteprima a Fondi il nuovo disco “Viaggiatore immobile”, in uscita il prossimo 8 Ottobre.

Anzovino, assoluto protagonista della musica strumentale, ha formato il suo stile attraverso l’esperienza maturata sin da giovanissimo nella musica per il cinema, per il teatro e per la pubblicità. La mostra di Guccione, che ospiterà un omaggio a Fondi di Ettore de Conciliis, sarà presentata nella serata inaugurale del FFF dal critico d’arte Vittorio Sgarbi e potrà essere visitata dal 15 Settembre al 7 Ottobre nel salone del Palazzo Caetani, messo a disposizione dal Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi e dal CREIA, che ha concesso il sostegno economico per la realizzazione dell’evento.

Farà gli onori di casa nella prima giornata del FFF il Presidente dell’Associazione Giuseppe De Santis, Carlo Lizzani. Per i 90 anni del Maestro la rassegna prevede la proiezione di uno dei suoi film più belli: “Cronache di poveri amanti”, Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes.

Nei giorni successivi il FONDIfilmFESTIVAL vedrà tra gli altri la presenza dei fratelli Antonio e Pupi Avati – alla “factory” saranno dedicati una rassegna di film e un incontro che vedrà la partecipazione di uno degli attori prediletti dal regista bolognese: Lino Capolicchio; di Giuliano Montaldo, che presenterà il suo ultimo film “L’industriale”, con protagonista uno strepitoso Pierfrancesco Favino; di Sofia Scandurra, sceneggiatrice e regista che ha collaborato con numerosi protagonisti del cinema italiano – come Zampa, Argento, Damiani, Celentano, Manfredi – e che presenterà il suo libro Cinema e ceci. Romanzo verità sul mondo dello spettacolo.

L’Auditorium comunale di Fondi accoglierà inoltre Sandro Petraglia, uno dei massimi sceneggiatori italiani, collaboratore tra gli altri di Nanni Moretti, Daniele Luchetti e Marco Tullio Giordana, che racconterà i segreti della scrittura di un film e, nello specifico, della genesi di “Pummarò” – film di Michele Placido all’esordio dietro la macchina da presa e inserito nella rassegna “Immagini dal lavoro”.

Il FONDIfilmFESTIVAL ricorderà anche Raf Vallone, nel decennale della scomparsa del grande attore cinematografico e teatrale, con la proiezione di un video-documentario realizzato dai familiari.
Una particolare attenzione sarà dedicata a “Roma ore 11” di Giuseppe De Santis, nel sessantesimo anniversario della prima proiezione pubblica, con la proiezione del film in una copia fornita in esclusiva dalla Titanus e la presentazione di una monografia a cura dell’Associazione, proposta in anteprima il 28 Agosto scorso nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che ha aperto la sua 69ª edizione con la proiezione di una nuova pellicola appositamente ristampata. Sarà presentato anche il tour virtuale su De Santis e “Roma ore 11” realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia.

Verrà inoltre proposto lo spettacolo teatrale omonimo, tratto dall’inchiesta preparatoria che Elio Petri realizzò per la sceneggiatura del film di De Santis, messo in scena dalla Compagnia Mitipretese composta da Manuela Mandracchia, Anna Gualdo, Sandra Toffolatti e Mariàngeles Torres. Prima dello spettacolo si svolgerà una tavola rotonda sui temi del lavoro e del ruolo della donna nella società italiana, con gli interventi di Luciana Castellina, Francesca Izzo e Gabriella Guglielmo.

Una giornata sarà dedicata al concorso “Cinema &/è Scuola”, che per il 2012 ospita i cortometraggi degli allievi della Libera Università del Cinema di Roma.
Spazio anche alle produzioni audiovisive realizzate in terra pontina – con “Padrone Bravo” di Simone Amendola, il documentario RAI “La Terra dei Giganti” di Cristina Crespo e Paola Orlandini e la proiezione inedita di un filmato realizzato a Fondi nel 1922 e ritrovato negli USA – e al progetto “Old Cinema”, ispirato da Giuseppe Tornatore e presentato pochi giorni prima alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

La consegna del premio “Dolly d’Oro Giuseppe De Santis” al giovane regista Guido Lombardi e la proiezione del suo film d’esordio “Là-bas. Educazione criminale” chiuderà come di consueto le giornate del Festival, che si presenta sempre più ricco di proposte e di ospiti prestigiosi.