Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

VISITA GUIDATA “by night” AI: MUSEI VATICANI, CAPPELLA SISTINA, CONCERTO

 
 

Fondi 01 giugno 2012

VISITA GUIDATA “by night”
AI MUSEI VATICANI, CAPPELLA SISTINA, CONCERTO
massimo 40 persone con guida personale autorizzata con auricolari radio
VENERDI' 22 GIUGNO 2012
informazioni: 3355298480

Occasione straordinaria per visitare i Musei Vaticani dopo il tramonto. Sarà possibile visitare i Musei Vaticani dalle ore 19:00 alle ore 23:00. I settori visitabili saranno: il Museo Pio Clementino, il Museo Egizio, le Gallerie Superiori (Candelabri, Arazzi e Carte Geografiche), le Stanze di Raffaello, alcune sale dell'Appartamento Borgia, la Collezione Arte Religiosa
Moderna, la Cappella Sistina.
Partenza in pullman gran turismo alle ore 15,30 ritorno in tarda serata.
Visitando i Musei Vaticani in occasione delle aperture notturne si potrà godere di una doppia felicità, quella della Bellezza visibile (Raffaello e Michelangelo, Canova e Pinturicchio, il "Laocoonte" e l'"Apollo" del Belvedere) e della Bellezza che ti entra dentro e ti tocca il cuore con la musica di Bach e di Haendel, di Vivaldi e di Mozart, con queste parole il prof. Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani, presenta la nuova edizione dell'iniziativa culturale "Che c'è di Bello?", dedicata quest'anno a La Musica ai Musei Vaticani. Un chiaro invito a lasciarsi "provocare dalla bellezza" in tutte le sue espressioni, rivolto a quanti vorranno visitare i "musei del Papa" by night. Alle ore 21.00, ad accogliere gli "ospiti", infatti, ci saranno giovani e talentuosi professionisti del Conservatorio di Frosinone "Licinio Refice" che, nei magnifici scenari del Salone di Raffaello o delle Terrazze della Pinacoteca, per non citare la Sala dei Pontefici, eseguiranno una sceltissima antologia di grande musica classica e contemporanea.
Per l’occasione i Musei Vaticani diventeranno quindi il palcoscenico ideale per la meravigliosa alleanza tra arti figurative e musica perché Un dio - sostiene il Prof. Paolucci - ci ha dato la musica, balsamo dell'anima.
Raffaello lo sapeva bene. E infatti "numine afflatur" (ispirato dalla divinità) è scritto nel "Parnaso" dipinto nelle Stanze di Giulio II, là dove è rappresentato Apollo che suona la cetra circondato dalle Muse.
Con la stagione estiva le Terrazze della Pinacoteca diventano il naturale palcoscenico, venerdì 22 giugno, sempre alle 21.00, per il "Quartetto di Percussioni" che suonerà musiche di Brodmann, Rossini, Mozart, Mendoza, Toch, Bach, Piazzolla, Rodríguez, Claps, Kachaturian, Desmond, Bakoua, Monti, Shinstine.
Si consiglia di non portare zaini, borse e contenitori ingombranti, gli addetti li faranno lasciare all'ingresso.
Per confermare la prenotazione, chiamare Gaetano Orticelli al 3355298480