Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

"Giovanni Paolo II. La biografia" di Andrea Riccardi. Stasera nel chiostro di san Domenico

 
 

Fondi 10 agosto 2011

 

"Giovanni Paolo II. La biografia" di Andrea Riccardi. Stasera nel chiostro di san Domenico

Il sindaco Salvatore De Meo informa che il Comune di Fondi, in collaborazione con MOF - Centro Agroalimentare all'Ingrosso di Fondi, Comunità di Sant'Egidio, CREIA, Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi e Banca Popolare di Fondi, ha organizzato per questa sera alle ore 20.00 nel chiostro di san Domenico la presentazione del volume del prof. Andrea Riccardi "Giovanni Paolo II. La biografia" (edizioni San Paolo). Nel discuteranno con l'autore l'arcivescovo di Gaeta mons. Fabio Bernardo D'Onorio, il direttore dell'emittente TV2000 Dino Boffo ed il presidente della Comunità di sant'Egidio Marco Impagliazzo.

Giovanni Paolo II, papa dal 1978 al 2005, è stato un grande protagonista sulla scena mondiale. Al servizio della Chiesa cattolica, credette nel cambiamento del mondo: operò per la pace, comunicò ovunque il Vangelo, favorì l'unione tra i cristiani, l'amicizia con l'ebraismo, il dialogo tra le religioni. Al termine della sua vita, consumato dalla malattia, commosse l'umanità con la sua sofferenza. L'opera di Riccardi, che conobbe da vicino il pontefice, è la prima vera biografia scritta su base scientifica e testimoniale di un papa che ancora vive nel ricordo dei credenti e di tanti uomini. Il volume ripercorre la formazione religiosa, culturale e politica di Wojtyla: dalla sua terra natale alla prima parte del pontificato, dalla caduta del muro di Berlino alla preparazione del Giubileo del 2000 fino agli ultimi anni del magistero pontificio e alla morte, avvenuta il 2 Aprile del 2005.

Andrea Riccardi è ordinario di Storia Contemporanea presso la Terza Università di Roma e fondatore della Comunità di Sant'Egidio. Editorialista del "Corriere della Sera", è autore di numerosi volumi tra cui "Il Vaticano e Mosca 1940-1990", "Intransigenza e modernità. La Chiesa cattolica verso il terzo millennio", "Convivere", "La pace preventiva. Speranze e ragioni in un mondo che cambia", "Il secolo del martirio. I cristiani nel Novecento". Con la biografia su papa Wojtyla Riccardi ha vinto la XXVIII edizione del Premio Cesare Pavese, che gli sarà conferito il prossimo 27 Agosto. Il Premio viene assegnato ogni anno a scrittori e intellettuali che meglio hanno saputo trasmettere il legame con il territorio, il valore dell'impegno civile o fornire punti di vista stimolanti su tematiche attuali o storiche.

«Il prof. Riccardi - dichiara il sindaco De Meo - è uno storico attento e rigoroso e merita un profondo elogio per lo splendido volume che ha voluto dedicare a Giovanni Paolo II: un'opera dettagliatissima, ricca di informazioni, documenti inediti, brani di conversazioni private avute sia con papa Wojtyla che con il suo successore Benedetto XVI. L'appuntamento del 10 Agosto si inserisce nel solco di un felice e proficuo legame instauratosi e consolidatosi negli ultimi anni tra la Città di Fondi e la Comunità di Sant'Egidio. Questo consueto appuntamento annuale estivo, fonte di riflessioni intellettuali, culturali e politiche di ampio respiro, è strettamente connesso al costante interscambio sociale ed umanitario tra la Sant'Egidio ed alcune realtà economiche, sociali e religiose della nostra città di cui siamo profondamente orgogliosi. Fondi ha sempre dato prova di grande sensibilità, con iniziative organizzate o spontanee poste in essere con la dovuta discrezione anche da singoli concittadini e che rivelano la vera natura di questa comunità».