Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Busto in bronzo a Padre Alessio Falanga, sabato la cerimonia

 
 

Fondi 08 giugno 2011


L’Amministrazione Comunale di Fondi e i Frati Minori annunciano la collocazione
del busto in bronzo a ricordo di Padre Alessio Falanga per il giorno di sabato 11 giugno 2011

Luogo della cerimonia: spazio antistante il campanile della Chiesa di S. Francesco d’Assisi a Fondi

Programma
Ore 17,00: Accoglienza
Ore 17,15: Scoprimento del busto dedicato a Padre Alessio Falanga.
Ore 17,30: Interventi del Sindaco della Città di Fondi, del Senatore On.le Claudio Fazzone,
del Ministro Provinciale dei Frati Minori di Napoli M.R. Padre Agostino Esposito
Ore 18,30: Conclusione
Ore 19,00: Solenne concelebrazione Eucaristica nella Chiesa di San Francesco

Padre Alessio Falanga nacque a Napoli l'11 ottobre 1940 da Luigi e Mafalda Sorriento, secondogenito di tre figli maschi. Emise i voti solenni nell’Ordine dei Frati Minori il 19 settembre 1965.
Il 28 giugno 1967 fu ordinato sacerdote. Padre Alessio rispose con entusiasmo alla proposta del Ministro provinciale di andare a prestare il suo servizio pastorale a Fondi: dalla primavera del 1968 al 1974 Padre Alessio fu vice parroco e cappellano dell'Ospedale; dal 1974 al 1995 parroco, dal 1998 fino alla morte vice-parroco. Definitore della Provincia Napoletana dei Frati Minori, Padre Alessio è stato per diversi anni Segretario Nazionale per le Missioni al Popolo.
Il suo stare a Fondi, grazie anche al suo rapporto dialogico con le istituzioni pubbliche e alla sua sensibilità sociale, è stata una benedizione non solo per la comunità ecclesiale ma anche per la città tutta, perché senza dubbio ha contribuito alla sua promozione umana e civile. Tante le iniziative sociali, culturali, agonistiche, ricreative partite per suo impulso… l'Associazione Pro Loco, il Gruppo Folkloristico città di Fondi, Radio Gi.Fra., il giornale periodico "Il Ponte", la squadra di calcio G.F. Fondi, quella di pallacanestro G.F. Basket Fondi, la tipografia "Kolbe", l'Istituto scolastico "San Francesco".
Tutta l’energia, Padre Alessio l’ha dedicata alla pastorale e all'evangelizzazione: ha avviato una vita parrocchiale secondo le linee pastorali più attuali ed efficaci, introducendo tra l'altro il Cammino Neocatecumenale, la Gi.Fra., gli Araldini, il Movimento Carismatico e consolidando il Terzo Ordine Francescano già esistente.
Offriva sempre una parola buona a chi incontrava. Carattere estroverso e pieno di gioia, trasmetteva la letizia francescana solo con la sua presenza.
Diverse le opere realizzate. Tra esse la costruzione della Chiesa di Sant'Antonio alle Querce, costituendo nuovo volto ed impulso a quella frazione.
Nell'ottobre del 2000 Padre Alessio ha scoperto di essersi ammalato di tumore e così è iniziato un lento e sempre più doloroso calvario. Ha preferito tacere su questa sua dura esperienza ed affrontarla nel silenzio del suo cuore con la fede e la forza di volontà che gli erano proprie.
Ha lottato fino alla fine, tanto da morire sulla breccia; l’8 aprile 2002 ha detto il suo ultimo sì alla volontà di Dio.
Attualmente, la sua salma, si trova nella cappella cimiteriale dei Frati Minori di Napoli a Poggioreale, ove già riposano i resti mortali dei genitori di P. Alessio.
Tante le testimonianze di persone che sono state aiutate da lui nel segreto, a livello morale e materiale. Queste daranno testimonianza a Dio che lo ha accolto nelle Sue braccia.

Gaetano Orticelli