Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Regione. Turismo: Commissione approva all'unanimità il Piano annuale 2011

 
 

Fondi 24 febbraio 2011

 

Regione. Turismo: Commissione approva all'unanimità il Piano annuale 2011

La Commissione Sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo, presieduta da Giancarlo Miele, ha dato parere favorevole all'unanimità al Piano turistico annuale della Regione Lazio per l'anno 2011 proposto dall'assessore al Turismo e Marketing del "Made in Lazio", Stefano Zappalà. La Commissione ha però espresso una serie di osservazioni, chiedendo garanzie nella attuazione delle linee guida del Piano triennale che riguardano le diverse tipologie di turismo. "Questo per far sì - ha spiegato Miele - che una parte delle risorse vengano destinate all'avvio di una serie di progettualità sui diversi territori regionali che riguardano l'ecoturismo, il turismo termale e quello sociale, anche per garantire un fondo che possa risolvere la problematica recentemente affrontata degli ostelli della gioventù".

Poco meno di 21 milioni e 440 mila euro le risorse stanziate, di cui oltre 6 milioni e 700 mila attualmente disponibili sui capitoli. Di questi, circa 2 milioni vanno al potenziamento dei servizi per il benessere nell'ambito del patrimonio termale esistente. Un turismo, quello del wellness, ritenuto strategico dalla Commissione e che, come annunciato da Zappalà, beneficerà a breve di una campagna promozionale.

Tra le altre voci finanziate, le manifestazioni tradizionali storiche, artistiche, religiose e popolari ottengono 2 milioni e 200 mila euro, mentre si riduce a 800 mila euro il budget per l'organizzazione e la partecipazione alle manifestazioni turistiche nazionali ed internazionali, a cui vanno aggiunti 500 mila euro per la realizzazione di educational tour nel Lazio per la stampa specializzata e i maggiori tour operator stranieri. Altri 800 mila euro inoltre, per lo sviluppo e l'implementazione del Portale del Turismo e del Made in Lazio che, ha rivelato Zappalà, "sta per essere messo in rete".

Infine, altro punto fondamentale per la Commissione l'avvio della Scuola di Alta Formazione del Turismo, "per far sì - ha detto Miele - che la nostra regione possa diventare leader non solo nell'accoglienza e nel turismo ma anche nella formazione degli addetti." A questo proposito, Miele ha annunciato a breve un'audizione con l'assessore al Lavoro e Formazione Mariella Zezza per individuare le possibili modalità di attuazione.