Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

E' morto l'arciprete emerito di Santa Maria, don Giulio Peppe. Oggi pomeriggio i funerali

 
 

Fondi 14 ottobre 2010

 

IL PRESBITERO DON GIULIO PEPPE, ALLE ORE 1.30 DI IERI NOTTE, SI E’ SPENTO SERENALENTE, LODIAMO IL SIGNORE PER UNA VITA SPESA BENE.
L’ARCIVESCOVO S.E. MONS. FABIO BERNARDO D’ONORIO OGGI. GIOVEDI’ 14 OTTOBRE ALLE 15.00, PRESIEDERA’ LE ESEQUIE DEL SACERDOTE NELLA CHIESA DI SANTA MARIA IN PIAZZA A FONDI

Il presbitero Don Giulio Peppe da ieri notte è nel regno dei cieli.
Aveva 87 anni, essendo nato nel 1923; è entrato in coma intorno alle ore 20.00 della sera del 12 ottobre e si è spento intorno alle ore 1.30 di ieri notte, assistito amorevolmente dal presbitero don Enzo Cicconardi e dalle suore presenti nell’Istituto Mater Domini di Fondi.
Aveva ricevuto l’unzione degli infermi la settimana scorsa e anche ieri sera il suo medico curante aveva confermato che si stava ormai spegnendo.
Era un sacerdote che aveva aderito ai Focolarini, movimento cristiano legato all'applicazione del vangelo alla vita quotidiana e alla spiritualità di Chiara Lubich.
Nel 2005 l’attuale Arcivescovo Emerito S. E. Mons. Pierluigi Mazzoni aveva inviato a Fondi ad assistere don Giulio Peppe e a fare comunità con lui un altro presbitero focolarino, don Enzo Cicconardi, che riferendosi al confratello che si spento ha invitato a “lodare il Signore per una vita spesa bene”.
Don Giulio Peppe è stato per un quinquennio, dal 1952 al 1957, parroco alla Chiesa di San Biagio a Marina di Minturno e, in particolare, per trentotto anni parroco della Chiesa di Santa Maria in Piazza a Fondi dove oggi, giovedì alle 15.00, il nostro Arcivescovo, che si è recato anche ieri mattina a pregare dinanzi alla salma, presiederà all'esequie.
Tra i vari incarichi diocesani don Giulio Peppe è stato anche apprezzato rettore del Seminario Minore Diocesano di Gaeta e vicario generale dell’Arcidiocesi.
Ora è nel regno dei cieli e sarà sempre ricordato come un maestro, un padre, un esempio di vita sacerdotale e cristiana.

Il Capo Ufficio Stampa
Marcello Caliman - diacono