Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Fondi in visita ufficiale ai "gemelli" di Dachau

 
 

Fondi 11 agosto 2010

 

Fondi in visita ufficiale ai "gemelli" di Dachau

Il sindaco di Fondi Salvatore De Meo, la presidente del Consiglio comunale Maria Luigia Marino e il consigliere Marco Antonio Carnevale la scorsa settimana sono stati ricevuti in visita ufficiale a Dachau. Al loro arrivo sono stati accolti calorosamente dal borgomastro della cittadina bavarese Peter Bürgel e da una rappresentanza delle autorità locali. Il primo atto ufficiale della delegazione fondana è stato la visita al campo di concentramento, dove il sindaco De Meo ha deposto una corona di fiori in memoria delle Gedenkstätte, um dort für die italienischen Opfer einen Kranz niederzulegen und sich über die Geschichte des NS-vittime. «Il campo di Dachau è, purtroppo, un luogo tristemente famoso - ricorda De Meo - dove trovarono la morte circa 30.000 persone, e che è stato trasformato in un luogo commemorativo. Il rumoroso silenzio che vi aleggia e l'inquietudine che si percepisce ad ogni passo sono un monito per tutti gli esseri umani a non dimenticare le numerosissime persone decedute ed a preservare una consapevolezza etica e politica affinché l'umanità non produca in futuro simili tragedie. E' ciò può essere possibile solo riconoscendo gli errori della storia». Per questo motivo il Sindaco De Meo intende programmare un incontro con gli alunni delle scuole di Fondi in occasione della Giornata della Memoria, che si celebra annualmente il 27 gennaio.
La Città di Fondi è gemellata con Dachau dal lontano 1998. Negli anni si è sempre più intensificata un'intesa basata sull'amicizia, sulla stima e su un dialogo proiettato verso il futuro. «Questo viaggio istituzionale - dichiara De Meo - ha un significato profondo soprattutto per rinsaldare i reciproci legami di amicizia e di fratellanza. L'accoglienza dei rappresentanti istituzionali e dell'intera cittadina è stata improntata alla massima cordialità. Ciò ha reso il nostro soggiorno davvero piacevole ed è stato così possibile programmare con entusiasmo diversi incontri e iniziative comuni. Siamo ritornati in Italia con un bagaglio di progetti e idee che contribuiranno a rilanciare il gemellaggio tra Fondi e Dachau e potranno dare dal punto di vista economico e culturale nuova linfa vitale ad entrambe le cittadineEs ist nur einer von vielen Plänen, die in einem Kontrakt zwischen den beiden Städten festgeschrieben werden sollen, wenn eine Delegation aus Dachau im November einen Gegenbesuch antritt.». Nel Novembre prossimo è prevista la visita a Fondi del borgomastro Bürgel e di alcuni amministratori di Dachau. Sarà l'occasione per definire la programmazione delle attività comuni per il 2011, con particolare attenzione all'interscambio culturale tra i giovani, favorendo la partecipazione di una rappresentanza di studenti fondani - selezionati tra le eccellenze - al Festival Internazionale della Gioventù, che si tiene annualmente a Dachau sui temi attinenti all'Olocausto.

Marco Grossi
Ufficio Relazioni Esterne
e Comunicazione
Comune di Fondi