Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Adesione morale dell'Arcidiocesi di Gaeta all'Earth Day 2009

 
 

Fondi 22 aprile 2009

ADESIONE ALL'EARTH DAY 2009

L'Ufficio Diocesano della Salvaguardia del Creato diretto da don Riccardo Pappagallo comunica l'adesione morale dell'Arcidiocesi di Gaeta all'Earth Day 2009.

Oggi, mercoledì 22 aprile si celebra l'Earth Day, nato negli Stati Uniti il 22 aprile del 1970, quando, rispondendo a un appello lanciato dal senatore democratico Gaylord Nelson, venti milioni di cittadini americani si mobilitano per una spettacolare dimostrazione a favore della difesa del Pianeta.
Da allora, l'Earth Day è diventato un evento internazionale, celebrato in 174 paesi del mondo, per promuovere la conservazione dell'ambiente in cui viviamo e la sostenibilità delle politiche di sviluppo.
Obiettivo generale dell'Earth Day è sensibilizzare l'opinione pubblica e sollecitare un cambiamento nei comportamenti personali di ogni individuo.
Ogni persona, infatti, può diventare protagonista assumendo un atteggiamento consapevole e riconoscendo l'importanza del proprio ruolo per la tutela del pianeta.
Con l'edizione di quest'anno è nata la “Green generation campain”, iniziativa di promozione culturale dedicata ai più giovani, che sarà il focus del quarantesimo anniversario della Giornata della Terra, che si celebrerà l'anno prossimo.
I principi di questa edizione dell'Earth Day sono, in particolare, tre.
Il primo: la promozione di un futuro a zero emissioni grazie ad un massiccio passaggio alle energie rinnovabili come alternativa ai combustibili fossili.
Il secondo: l'adozione di una seria cultura di risparmio energetico.
Il terzo: porre le base per una nuova economia basata sull'energia pulita, in grado di portare a nuovi milioni di posti di lavoro.
La Chiesa Cattolica che ha nominato san Francesco d'Assisi patrono dell'Ecologia è particolarmente attenta alle tematiche ambientali e la nostra Arcidiocesi invita tutti i credenti della Chiesa che è in Gaeta di cogliere l'avvenimento come utile occasione di riflessione personale su come il pianeta Terra si possa salvaguardare validamente solo con il concorso di tutti.

Il Capo Ufficio Stampa
comm. dott. Marcello Rosario Caliman
diacono