Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

CRIMINALITA': Il sindaco chiede la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

 
 

Fondi 26 dicembre2008

Al Prefetto di Latina
e p.c al Ministro dell’Interno on. Roberto Maroni;
al Presidente della Provincia di Latina dott. Armando Cusani.

Oggetto: convocazione comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Egregio sig. Prefetto,
premesso che il problema della sicurezza sociale e della protezione dei cittadini costituisce un compito di fondamentale rilevanza per il Comune di Fondi e premessa indispensabile per il perseguimento di crescita civile e di un ordinato sviluppo socio-economico;
considerato che ormai da tempo la città di Fondi è esposta ad una molteplicità di fenomeni delinquenziali e criminosi legati soprattutto al consumo e allo spaccio della droga, a danni ed incendi ad aziende produttive, furti, rapine, atti di danneggiamento e di sfrenato vandalismo presso scuole ed edifici pubblici, persistenti danni ed inquinamento ambientale;
visto il gravissimo ed efferato episodio criminale proprio di domenica notte scorsa, contro il sig. Giorgio Fiore, presidente del Consiglio comunale di Fondi, verso il quale è stata unanime l’espressione di solidarietà e di stima da parte di tutte le forze politiche e consiliari. Si è al cospetto di una situazione preoccupante che per la prima volta nella storia politico-istituzionale di Fondi vede coinvolto un uomo della politica e delle istituzioni;
considerato che forze e interessi estranei al confronto politico e alla vita delle istituzioni tentano di alimentare crescente tensione e disorientamento popolare ricorrendo a metodi ed azioni delinquenziali e criminose;
ritenuto che nella seduta della Conferenza dei Capigruppo consiliari del 22/12/2008 è stata decisa la convocazione del Consiglio comunale in seduta straordinaria e d’urgenza per sottoporre tali gravi questioni sia alla Sua attenzione che alla conoscenza del Ministro dell’Interno, On. Roberto Maroni;
considerato che appare miope pensare di affrontare tali questioni in maniera efficace attraverso iniziative unilaterali, ma che invece richiede un’analisi dettagliata e comparata della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica della nostra realtà territoriale ed un confronto permanente tra i diversi enti ed organi istituzionali e di governo;
ritenuto che tali problematiche non vanno affrontate in maniera episodica o solo quando si manifesta un evento dannoso e riprovevole, ma occorre mettere in campo azioni strategiche, programmi chiari e definiti, misure concrete in grado di cogliere le molteplici implicazioni;
considerato che non spetta assolutamente al Comune l’attività di tutela dell’ordine pubblico, ma tra i diversi attori istituzionali e di governo deve interagire una comune responsabilità nell’assicurare una convivenza civile, tramite una strategia di medio e lungo periodo capace di approntare progetti e azioni conseguenti;
alla luce di quanto suesposto il sottoscritto chiede alla S.V., nel suo elevato ruolo di garante dell’ordine e della sicurezza pubblica una seduta straordinaria ed urgente del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica al fine di analizzare e valutare la delicata e grave dimensione del fenomeno delinquenziale e criminoso e assumere le necessarie determinazioni in merito.

Fondi, 23 dicembre 2008 Il Sindaco
Luigi Parisella