Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

SANT’ERASMO UNISCE LE DUE CITTA’ DI GAETA E DI FORMIA

 
 

 

Soltanto chi era presente può avere l’idea di che cosa sia significato venerdì scorso il trasferimento delle sacre reliquie di sant’Erasmo dalla cattedrale di Gaeta alla Chiesa omonima di Formia, prima dimora delle sue spoglie mortali.
Un ritorno dopo dodici secoli.
In tanti hanno accompagnato al molo gaetano le reliquie portate in un’urna antica poggiata su un baldacchino prestato per la solenne occasione dalla Cattedrale di Amalfi e normalmente usato per l’apostolo Andrea.
Si è creato un convoglio navale che ha seguito la goletta sant’Elena che ha ospitato le reliquie, portando sul pennone le insegne arcivescovili di Gaeta.
Erano presenti numerosi mezzi navali della Guardia Costiera, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, mentre quella dei Vigili del Fuoco rendeva omaggio con possenti spruzzi d’acqua.
La Nave Scuola Giorgio Cini delle Fiamme Gialle ha ospitato numerosi gaetani.
La visione del porto di Formia era straordinaria, come ha evidenziato anche l’Arcivescovo di Gaeta S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio, con migliaia e migliaia di persone stipate sul Molo Azzurra e lungo il tragitto che porta a Via Vitruvio.

Commozione altissima.
Ora vi è una veglia permanente nella Chiesa di sant’Erasmo sino a quando oggi domenica 1 giugno dopo una celebrazione dei primi vespri, presieduta dall’Arcivescovo alle ore 18.00, vi sarà una processione per le vie della città di Formia con le reliquie e quindi lo stesso suggestivo rientro a Gaeta via mare.
Ma con una variante: una motonave della Caremar imbarcherà i formiani che accompagneranno il loro santo a Gaeta, si parla di almeno milleduecento persone.
Un appello ai gaetani ad essere all’altezza degli ospiti.
Alle ore 20.00 in cattedrale offerta dei ceri votivi da parte dell’amministrazione comunale.
I due sindaci Michele Forte e Antonio Raimondi stanno partecipando lodevolmente alle varie occasioni con i rispettivi Gonfaloni cittadini.
Si conclude lunedì 2 giugno.
La mattina solenne pontificale a Formia nella Chiesa di sant’Erasmo alle ore 10.30 e a Gaeta alle ore 17.00 processione con le reliquie con solenne pontificale in piazza del Comune e, quindi, rientro in Cattedrale.
Gli onori militari saranno resi da un picchetto armato della Scuola Nautica della Guardia di Finanza.
Giusto evidenziare il ruolo importante in termini di disponibilità espresso dal Comandante Vincenzo Leone della Capitaneria di Porto, dal Colonnello Marcello Marzocco, Comandante della Scuola Nautica della Guardia di Finanza, dal Colonnello Leonardo Rotondi, Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri e dai loro uomini

Il Capo Ufficio Stampa
dott. Marcello Caliman - diacono