Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
  Scaduto il tempo per la commissione d'accesso, il Prefetto proroga per altri due mesi  
 

Fondi 12 maggio 2008

Commissione d'accesso al Comune di Fondi, il Prefetto di Latina dispone una proroga di altri due mesi

Sviluppi giuridici ed amministrativi connessi all’ormai nota commissione d’accesso incaricata di verificare l’eventuale condizionamento di atti del Comune di Fondi da parte di esponenti della criminalità organizzata.

“Su motivata richiesta dei componenti della commissione di accesso presso il Comune di Fondi, il Prefetto di Latina Bruno Frattasi – si legge in una nota diffusa dall’Ufficio Territoriale di Governo - ha disposto la proroga dell’attività del predetto organismo. Tale proroga, concessa per un ulteriore periodo di sessanta giorni, si rende tecnicamente necessaria al fine del completamento degli adempimenti in corso, della messa a sistema della documentazione raccolta e per la conseguente redazione della relazione finale che la commissione dovrà rimettere”.

Il precedente mandato trimestrale iniziato il 10 febbraio non è stato dunque sufficiente a terminare le attività di controllo, anche perché nel frattempo sarebbero emersi ulteriori elementi quantomeno da approfondire. Oltre che per “le notevoli dimensioni dell’ente esaminato” e per la complessità delle verifiche, la proroga sarebbe stata infatti giustificata con “il numero degli episodi che rientrano nel quadro di analisi, anche a causa dell’emersione, durante gli accertamenti, di ulteriori spunti d’interesse” e “la necessità di approfondire alcune problematiche anche alla luce di recentissimi episodi di Polizia Giudiziaria”.

Fra l’altro non è escluso una sorta di “ricorso bis”, sempre da parte del Comune di Fondi, anche per quanto riguarda lo stesso decreto di proroga relativamente al quale lo stesso TAR potrebbe esser invitato a pronunciarsi direttamente nel merito.