Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
  AVIS "Donare il sangue, non usura". A Fondi il primo giugno  
 

Fondi 31 maggio 2008

Domenica 1 Giugno “donare il sangue non usura”, una nuova giornata speciale di donazioni organizzata dall’Avis di Fondi

Domenica 1 giugno, dalle 7:30 alle 10:00, sarà aperto il punto di raccolta per le donazioni di sangue dell’Avis locale presso il presidio ospedaliero “S. Giovanni di Dio” di Fondi. L'invito è diretto a tutti i fondani, ma con un occhio di riguardo ai più giovani e ai neofiti.

“Donare il sangue non usura”. Certo, effettuare una donazione di sangue non ha mai fatto male a nessuno, e così si spiega lo slogan della nuova giornata speciale che l’Avis di Fondi ha indetto per raccogliere quante più sacche possibili, soprattutto tra i giovani. E non è un caso infatti che i principali sponsor siano i Green Riders, l’Hc Semat e il Basket Fondi, che hanno dato da subito l’appoggio concreto nell’organizzazione. “Da tempo ormai questi sponsor – commenta il segretario Paolo Parisella - sono grandi amici della nostra AVIS: lo scorso 25 aprile abbiamo percorso insieme le strade fondane nella tradizionale PedalAVIS; il 25 Maggio abbiamo festeggiato la promozione in C2 del Basket Fondi, cosa che purtroppo non si è ripetuta per la Semat, anche se siamo molto fiduciosi per il prossimo campionato. Abbiamo chiesto a questi quattro amici di unirsi a noi per mandare questo messaggio importante in una società dove spesso i giovani non hanno stimoli per crescere: la pratica sportiva ed il volontariato sono due modi che, uniti, tengono in forma il corpo e la moralità. Domenica 1 e 22 giugno apriremo il punto di raccolta dalle 7:30 alle 10:00 per raccogliere donazioni di sangue: l'invito è diretto a tutti i fondani, in particolar modo a quelli che non conoscono la nostra associazione e vogliono accostarsi per la prima volta a questa pratica salutare. Donare sangue periodicamente garantisce un controllo costante del nostro stato di salute, attraverso visite sanitarie e accurati esami di laboratorio. Abbiamo così la possibilità di conoscere il nostro organismo e di vivere con maggiore tranquillità, sapendo che una buona diagnosi precoce eviterà l'aggravarsi di disturbi latenti”. L’altro sponsor a cui pure faceva riferimento il segretario dell’Avis locale Paolo Parisella è la community “fondani.it”, che per l’occasione (ovvero solo per il 1° Giugno), muterà nome in “fondavis.it”. Inoltre premierà tutti gli utenti del forum online che effettueranno una donazione con 100 sms gratis, da inviare direttamente dal sito magari per diffondere proprio la solidarietà. L’Avis di Fondi non si ferma infatti il 1° Giugno, ma promuoverà ancora un’altra giornata speciale per la donazione il 22 dello stesso mese, in collaborazione con il Comitato Querce. A tutti i donatori di entrambe le giornate di raccolta verranno regalati dei lavori creati dai ragazzi del centro "l'Allegra Brigata". Un motivo in più per dimostrare di aver capito che “donare il sangue non usura”, ma restare indifferenti forse sì.