Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
  La nazionale over 40 affronterà le Stelle del Sud il 6 aprile a Fondi  
 

 


La nazionale over 40 affronterà le Stelle del Sud il 6 aprile a Fondi

Dopo avere esordito con successo a Latina lo scorso 24 novembre, il Master Basket Tour farà tappa a Fondi, a metà strada fra Roma e Napoli. La nazionale over 40 (foto 1) affronterà per l’occasione la rappresentativa di pari età del Sud, la (A-Line All Stars Sud).

Le stelle del Sud giocheranno dunque in casa affrontando gli azzurri per la gioia del pubblico locale, di una zona - cioè – estremamente appassionata di basket, che sta vivendo una stagione di particolare fermento. È stato, anzi, una delle glorie del basket fondano, Fabio Nardone, a chiedere di fare svolgere a Fondi la manifestazione imperniata sulla partita degli azzurri over 40 (o Master). Nardone, che alle spalle ha un buon passato di giocatore (è arrivato anche alla A col Fabriano) è rimasto colpito dal successo della prima tappa a Latina, che è stata una vera e propria festa del basket.
Con lui si sono mosse le istituzioni di Fondi della provincia, e ora fervono i preparativi per superare, se possibile, il successo della manifestazione inaugurale. In prima linea, come sempre, Pablo Persichetti (foto 2), azzurro over 45 ma soprattutto organizzatore infaticabile e brillante.
Una partita vera - A differenza di Latina, la nazionale di Peppe Ponzoni non affronterà la nazionale degli artisti. Il divario tecnico fra le due formazioni si è rivelato fin troppo sbilanciato a favore degli azzurri, ex professionisti dei canestri. Si è scelta così una formazione decisamente più tosta da opporre agli azzurri, che, contro la A-Line All Stars Sud avranno davvero pane per i loro denti. La formazione delle Stelle del Sud è ancora in fase di allestimento, ma non dovrebbero mancare grossi nomi, a cominciare dai napoletani Massimo Sbaragli e Giovanni Della Libera, colonne del Napoli over 40 per continuare con Donatone Avenia (foto 3), Walter Magnifico, Alejandro Armendariz e altri ancora di ottimo livello. Abbiamo citato giocatori che hanno fatto parte della nazionale, e che ne sono ben degni: per l’occasione, però, difenderanno l’onore cestistico del Sud.
La partita di basket, come a Latina, sarà soltanto il clou della manifestazione di Fondi, che occuperà un intero pomeriggio. Ci sarà spazio per musica, cabaret, spettacolo, intervento di Vip dello sport, del cinema, della canzone. Andiamo con ordine, cominciando dai conduttori della manifestazione, il presentatore Roberto Ranelli e la cantante Cliò (foto 4). Ranelli, comico romano, ha preso parte a vari programmi televisivi di spicco (Zelig, Scherzi a Parte, Stasera mi butto, Seven Show, La Stangata). Cliò, al secolo Vincenza Lucani, è una affascinante cantautrice nativa di Fondi, è stata vicitrice del Festival di Castrocaro nel ’90 e ha al suo attivo partecipazioni al festival di San Remo e al Disco per l’Estate.
Cheerleaders e beneficenza - Anche stavolta non mancheranno le bravissime cheerleaders del gruppo “Cheerleaders Italia”, pronte per fare il pieno di applausi come è avvenuto a Latina.
Ci sarà uno spazio dedicato ai più giovani appassionati di basket: bambini di 3-4 anni che si esibiranno in alcuni fondamentali: passaggio, palleggio, tiro.
Last but not least, spazio alla solidarietà. L’incasso sarà devoluto alla associazione “L’Allegra Brigata”, chef a parte della cooperative Astrolabio, che ha sede a Fondi.
Per finire, vietate, vietatissime fin d’ora battute tipo: Ci impegneremo a Fondi, oppure In Fondi è un grande spettacolo.

Mario Natucci