Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
  'NDRANGHETA: I TENTACOLI A MILANO, IN EMILIA, LIGURIA, ROMA e LAZIO  
 

 


'NDRANGHETA: I TENTACOLI A MILANO, IN EMILIA, LIGURIA, ROMA e LAZIO

La 'ndrangheta e' ormai la mafia piu' forte del mondo, una realta' criminale che allunga i suoi tentacoli in Italia e nel mondo grazie sopratutto alla sua struttura ''liquida'', alla sua capacita' penetrativa, alla sua non eccessiva esposizione ma soprattutto grazie alla forza dei suoi capitali.Ecco un quadro della presenza in Italia tratto, in forte sintesi, dalla relazione dell'Antimafia.
- MILANO E LOMBARDIA
A Milano sono stati i figli o i parenti dei boss detenuti ad insediarsi sfruttando ''l'inabissamento'' che e' proprio della 'ndrangheta e la struttura a cellula familiare. A favorire la crescita la scarsa attenzione e i pochi mezzi destinati al contrasto, situazione speculare a quella della magistratura.
Sono state evitate faide e si sono scelti settori sicuri dato che 120.000 milanesi fanno uso di cocaina, traffico che e' totalmente in mano alle 'ndrine. A Milano - ogni mese- si piazzano 20 kg di cocaina purissima che arriva dal Sud America.
Stessa situazione di apparente ''basso profilo'' in Lombardia. Droga,usura,truffe, traffico di armi ed estorsioni (si valutano 3 milioni di euro) sono i settori di attivita' principali. I
capitali si riciclano in discoteche, ristoranti e edilizia e nell'ortomercato.
- LIGURIA
Il porto di Genova ha da sempre calamitato l'attenzione delle 'ndrine per il traffico di cocaina e anche per la 'proiezione' che offre la vicina Costa Azzurra. Gruppi attivi sono a Ventimiglia, Lavagna, Sanremo, Rapallo, Imperia, Savona, Sarzana e Taggia. Vi e' grande interesse per le attivita' turistiche
della zona.
- EMILIA ROMAGNA
Presenze nelle province di Bologna,Modena,Forli', Rimini e Reggio Emilia. Influenze sono presenti anche a Parma e Piacenza. Le attivita' di maggior interesse sono, oltre alla cocaina, le
bische e il gioco d'azzardo e il comparto dell'edilizia.
- PIEMONTE E VALLE D'AOSTA
I gruppi sono presenti - soprattutto a Torino e provincia- nella cocaina,nel riciclaggio e nella edilizia. Interesse anche per i comparti commerciali, gli autotrasporti e il settore immobiliare. Si allungano le mani sugli appalti soprattutto in Valle d'Aosta, nella Val di Susa e Torino. E' in atto una
alleanza con i gruppi bulgari
- ROMA E LAZIO
La presenza e' ''particolarmente radicata''. Attiva la presenza nel riciclaggio, negli immobili, alberghi e ristorazione oltre alla cocaina e all'usura. Particolarmente attiva la presenza nei settori della vendita di autoveicoli, preziosi e ristorazione.
Forte la presenza a Formia, Fondi, Terracina e Gaeta e soprattutto nel comune di Nettuno, sciolto anche per la presenza inquinante di uomini della cosca Gallace-Novella.
Nel Lazio operano le famiglie Alvaro-Palamara, Pelle-Vottari-Romeo, Giorgi-Romano e Nirta-Strangio. Questi
hanno costituito societa' fittizie per la gestione di bar,paninoteche, pasticcerie e ristoranti. Una segnalazione particolare per il porto di Civitavecchia a cui riconducono diverse inchieste e che le cosche utilizzano per il ''transito di importanti partite di droga''.