Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Natale nel cuore 2007: un progetto ambizioso

 
 

 

Dopo il successo dell’anno scorso, anche per questo natale 2007 il pranzo promosso dall’Amministrazione provinciale di Latina e dal Comune di Fondi ha mostrato la validità di tale iniziativa.
La palestra del Liceo Classico P. Gobetti di Fondi martedì 25 dicembre è stata meta di circa 250 persone che in tale occasione hanno ritrovato la gioia dello stare insieme, di vivere in maniera dignitosa il giorno di natale, in cui la forza dell’amore, della solidarietà superano ogni barriera e rafforzano il sogno della condivisione e della speranza in un mondo migliore.

La presenza del Sindaco di Fondi Luigi Parisella al pranzo, insieme ai consiglieri comunali Xenio Bortone e Stefano Zenobio, alla delegata all’associazionismo e al volontariato della Provincia di Latina dott.ssa Elisabetta De Marco e all’assistente sociale del Comune di Fondi dott. Antonio Marcucci, alla dirigente del Liceo Gobetti, prof.ssa Maria Luigia Marino, a Don Mariano Parisella, parroco della Chiesa di San Paolo e padre Luigi Rossi, parroco della Chiesa di S. Francesco e ai rappresentanti di tante altre associazioni, ha evidenziato la comunanza delle istituzioni e dell’associazionismo nella proposizione di un progetto che si proietta oltre la particolare singola iniziativa del pranzo di Natale.

D’altronde, tale evento era associato al pranzo organizzato presso la base operativa dell’Aeronautica Militare di Frosinone da parte dell’amministrazione provinciale frusinate, dove il messaggio di pace e di solidarietà è stato recepito e sostenuto dalla prof.ssa Anna Querqui Cesari, consorte del dott. Piero Cesari, Prefetto di Frosinone.

Presso la Palestra del Liceo Classico P.Gobetti, i ragazzi e le famiglie delle fasce più disagiate della città, uniti assieme nel gioco, nel canto, nella musica, nello scambio dei doni, nel mangiare, a un folto nucleo di immigrati indiani, ha indicato come sia possibile abbattere ingiustificati pregiudizi di varia natura e dare forza e significato al multiculturalismo, al contaminarsi delle varie etnie nella pace e nella sicurezza.

Molto importante è stata significativa partecipazione testimoniata da decine di volontari, associazioni, parrocchie, enti commerciali (I.L.P.O. snc di Antonio Cardinale e C. e Fonte Italia di Guarcino, Ristorante Frantoio del Principe) e istituti finanziari (Banca Popolare di Fondi), mondo della scuola, tutti protagonisti della realizzazione del progetto.

Questa splendida seconda esperienza del pranzo, deve contribuire a rafforzare sempre più la consapevolezza di perseguire un progetto più ampio contro l’indifferenza, l’emarginazione sociale, per riconoscere e soddisfare i diritti e i bisogni più elementari di vita di ampie fasce di popolazioni.

Fondi, 27 dicembre 2007 p. la Comunicazione Istituzionale
Gianfranco Antonetti