Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Consiglio comunale del 30 ottobre 2007. Resoconto

 
 

 

Convocato dal presidente Giorgio Fiore, il Consiglio Comunale nella seduta serale del 30 marzo ha approvato tutti i punti previsti all’Ordine del giorno.

Dopo la votazione dei verbali della seduta precedente, l’assise consiliare è stata chiamata a pronunciarsi sulle osservazioni presentate al Piano particolareggiato di iniziativa privata, comparto 14, lottizzazione Lido Capratica Fondi,già adottato nella seduta consiliare del 13 marzo scorso, e redatto in conformità al PRG vigente.

Tre osservazioni al Piano sono pervenute nei tempi di pubblicazione secondo quanto previsto dalla normativa da parte del sig. Luigi Di Biasio, presidente pro-tempore del Circolo di Fondi Legambiente La Ginestra; da parte del sig. Paolo Di Manno, legale rappresentante e socio della società Di Manno Paolo & C. Sas; dal sig. Mario Vaccaro, socio del Consorzio Lido Capratica Fondi.
Nella sua relazione all’assemblea l’assessore all’Urbanistica avv. Salvatore De Meo illustrava le motivazioni tendenti a respingere l’osservazione del sig. Luigi Di Biasio, in quanto non pertinente e priva di contenuti urbanistici, e di accogliere le altre due osservazioni indicate in quanto contenenti proposte di modifiche in senso migliorativo al Piano particolareggiato.

Dopo ampio dibattito che in sostanza ha ripercorso le motivazioni sostenute dai vari gruppi consiliari già in sede di adozione, l’assise consiliare respingeva l’osservazione presentata dal sig. Luigi Di Biasio e accoglieva a maggioranza le altre due osservazioni.
Il Sindaco Luigi Parisella e l’assessore all’Urbanistica avv. Salvatore De Meo hanno riaffermato la valenza del Piano particolareggiato approvato che sarà trasmesso alla Regione Lazio per i successivi provvedimenti di competenza.
L’area interessata trovasi in località Capratica per una estensione di 450 mila mq, di cui 260 mila mq. sono alla disponibilità del Comune di Fondi per attrezzature pubbliche e sportive. Il piano coniugherà l’esigenza residenziale con la valorizzazione dell’ambiente paesaggistico e naturalistico, con la tutela dell’assetto idrogeologico. E’ un progetto urbanistico che risulta in linea con l’indirizzo di sviluppo turistico e ricettivo perseguito dall’amministrazione, nel pieno rispetto del PRG vigente.
L’argomento successivo ha riguardato l’approvazione da parte del Consiglio comunale delle proposte di alienazione di terreni di uso civico a favore di ditte che hanno realizzato costruzioni legittime o che risultino condonabili, ai sensi della normativa vigente.
L’alienazione interessa il suolo su cui insistono le costruzioni e le relativi superfici di pertinenza, come previsto dallo strumento urbanistico vigente in cui ricade il terreno da alienare.
La determinazione dei valori dei rispettivi lotti è stata redatta dal perito demaniale incaricato dalla Regione Lazio, dott. Novello Tommassino Domenico.

Conclusa la discussione e l’approvazione dei punti all’ordine del giorno, il Presidente Giorgio Fiore ha dichiarato sciolta la seduta.

Fondi, 31 ottobre 2007 p. la Comunicazione Istituzionale
Gianfranco Antonetti