Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Falchi. Il Bilancio della stagione estiva 2007

 
 



“Il nostro volontariato, la vostra sicurezza”, è lo slogan con cui i Volontari della Protezione Civile “Falchi Pronto intervento” vivono il loro impegno da circa 20 anni. Anche quella appena trascorsa è stata una stagione di intensa lotta agli incendi boschivi, ormai giunta al termine, per cui è possibile trarre un bilancio, anche se le temperature sono ancora alte rispetto alla media stagionale.

“Prima di menzionare i vari e molteplici interventi su rete cittadina, provinciale, regionale e Nazionale vanno i più sentiti ringraziamenti – fa sapere il presidente Mario Marino - ai volontari e che hanno svolto, con impeccabile professionalità e serietà, la loro attività di pronto intervento, mettendo a frutto il bagaglio professionale acquisito grazie alla frequenza di numerosi corsi di aggiornamento”.
Anche quest'anno l'associazione Falchi Pronto Intervento ha stipulato con la Provincia di Latina, Settore Polizia Provinciale, diretto dal colonnello Attilio Novelli, una convenzione per il servizio di monitoraggio delle zone ritenute più a rischio per gli incendi boschivi. La convenzione prevedeva la presenza di due squadre antincendio, impegnate per l'intera giornata, nel controllo del territorio e nell’avvistamento. Squadre costituite da personale addestrato e munito di attrezzature di nuova generazione. “I volontari dei Falchi, durante lo svolgimento del servizio – continua Marino - sono intervenuti su vari principi d’incendio evitando che potessero diventare roghi di grandi dimensioni; inoltre sempre dai volontari dei Falchi sono state ritrovate bottiglie di benzina e fuochi pirotecnici al Cocuruzzo, dove è stato richiesto l’intervento delle autorità, che stanno procedendo per gli accertamenti. Abbiamo stipulato una convenzione anche con l’amministrazione comunale di Monte San Biagio per le attività antincendio e di protezione civile, per cui i volontari effettuano interventi quotidiani. Siamo intervenuti con ben tre squadre anche in occasione dell’incendio del campanile della chiesa di San Giovanni Battista oltre che nell’incendio della Pineta di Portella”.

Inoltre l’associazione Falchi è struttura comunale di Protezione Civile del Comune di Fondi come si evince dalla convenzione stipulata da oltre 10 anni. Dal 2001 ha anche stipulato la convenzione con la Regione Lazio. “Colgo l’occasione – dice il presidente Marino - per ringraziare gli enti per la fiducia nei confronti dell’Associazione. Una fiducia che nasce dall’impegno dei volontari dei Falchi i quali hanno avuto la forza di sacrificare le tanto attese ferie estive per dedicarsi interamente agli incendi che nella città di Fondi e nei comuni limitrofi non avevano orario. Quest’anno è stato un vero e proprio tour de force per le squadre antincendio: abbiamo operato anche 24 ore di continuo perché le fiamme minacciavano le abitazioni ed aree boschive di grande pregio; siamo intervenuti contemporaneamente su più fronti e ci siamo trovati di fronte a incendi con sette inneschi . Sono oltre 193 gli incendi per cui abbiamo operato su richiesta della Sala Operativa Regionale, di semplici cittadini, di autorità civili e militari in collaborazione con le forze dell’ordine ed istituzioni, ma in alcuni casi anche da soli: incendi macchia mediterranea, parchi, boschi, sterpaglia, canneti, pinete. Non sono mancati gli interventi per incidenti stradali, incendi di discariche abusive, di un deposito giudiziario e di uno della N.U., di una cabina Enel, serre, un’autovettura, un’abitazione, cassonetti, magazzini, attività commerciali, recupero di volatili. Non solo lotta antincendio, dunque: quest’anno, per la prima volta, una rappresentanza dell’Associazione Falchi, ha sfilato nella tradizionale parata della Festa della Repubblica, che si è tenuta il 2 giugno a Roma in via dei Fori Imperiali. L’evento è stato annunciato dal Dipartimento della Protezione Civile. “Per noi è stata una grande soddisfazione sfilare insieme alle forze armate nella giornata di Festa Nazionale del 2 giugno” ribadisce il presidente Marino. “Ci ha inorgoglito rappresentare la città in una giornata così importante per l’Italia”. Inoltre il 22 e il 23 settembre una rappresentanza dei Falchi di pronto intervento e stata ospite del Comune di Foligno, invitata dal sindaco. Un viaggio non causale, quello dei volontari della protezione civile in Umbria e nelle Marche, per la commemorazione del decennale del sisma che nel 1997 sconvolse le due regioni. Nel corso della cerimonia è stato conferito ai volontari l’attestato di ringraziamento con la medaglia. Da pochi mesi i Volontari dei Falchi hanno potenziato la loro rete di comunicazione con la creazione di un nuovo sito web www.falchifondi.it.

 
 
HornetMultimedia