Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

‘NDRANGHETA: ‘COCAINA CONNECTION’ VENERDI’ 26 A NETTUNO

 
 



La libreria Fahrenheit 451 ha organizzato un incontro con l’autore che svela l’impero della mafia calabrese, la più forte e ramificata a livello internazionale

A pochi giorni dall’allarme lanciato da SOS Impresa, Confesercenti, che valuta in 90 miliardi di euro il ‘fatturato’ illegale delle cinque mafie italiche, pari al 7 per cento del PIL e a otto volte il cosiddetto ‘tesoretto’, la Libreria Fahrenheit 451 di Nettuno organizza venerdì 26 ottobre alle ore 17,30 nella sua sede di via Carlo Cattaneo 33, un incontro con l’autore del libro ‘Cocaina connection’. L’impero della ‘ndrangheta: il traffico internazionale di stupefacenti’.

Il libro di Orfeo Notaristefano, con la prefazione di Giuseppe Lumia, Vice-Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, porta in evidenza la geografia attuale delle mafie in Italia, con particolare riferimento alla ramificazione ormai internazionale della ‘ndrangheta, che, attraverso il controllo del mercato della cocaina, è diventata così ricca da entrare poi in altre attività illecite e apparentemente lecite, con presenze invasive in tutto il territorio nazionale.
Nicola Gratteri, magistrato della DDA di Reggio Calabria aveva parlato mesi fa di un fatturato di ‘ndrangheta pari a 36 miliardi di euro l’anno, denunciando che “la cocaina è ormai dappertutto”, una tragica realtà che continua a mietere vittime e a produrre drammi familiari.

‘Cocaina connection’ affronta il problema cocaina e droghe e propone soluzioni da due punti di vista: da un lato la lotta al narcotraffico e alle mafie; dall’altro le azioni per la cura, il recupero e il reinserimento dei tossicodipendenti. Per stroncare un fenomeno così complesso le due cose devono andare di pari passo.

E’ significativo che questa presentazione avvenga a Nettuno, unico Comune del Lazio sciolto per infiltrazioni mafiose nel novembre 2005.
Non è casuale che proprio il 18 ottobre il Consiglio di Stato abbia respinto il ricorso dell’ex Sindaco e di 7 consiglieri comunali contro i motivi che hanno portato allo scioglimento del Consiglio comunale.

La presentazione di venerdì è stata organizzata con il contributo del Coordinamento Antimafia di Anzio-Nettuno, presieduto da Edoardo Levantini.

Altre presentazioni sono previste a novembre nella Valle dell’Aniene, a Velletri, con tutti i paesi dei Castelli Romani; ancora a Roma a parlare in discoteca con i giovani; a Fondi, con i licei e le scuole medie superiori con la Pro Loco di Fondi; e quindi in Calabria a Soverato, Lamezia Terme, Cosenza, Catanzaro, Paola, Cetraro e in Sicilia, toccando Palermo, Termini Imerese, Bagheria, Gela e Trapani, in eventi organizzati da Giuseppe Lumia.