Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Consiglio Comunale 27 settembre 2007. Resoconto

 
 

 

Convocato in seduta pubblica straordinaria dal Presidente Giorgio Fiore, il Consiglio comunale nella serata di giovedì 27 settembre ha approvato tutti i punti all’Ordine del giorno.
Nella fase preliminare il Sindaco Luigi Parisella ha comunicato all’assemblea la restituzione delle deleghe assessorili a Pietro Cacciola e a Mariano Esteso, a seguito dell’accordo raggiunto tra le forze politiche della maggioranza, ora allargata anche ad Alleanza Nazionale.
Il tema dello stato di attuazione dei programmi e della verifica degli equilibri generali di bilancio di cui la legge prevede l’approvazione entro il 30 settembre di ogni anno, ha caratterizzato la seduta consiliare.
Le variazioni adottate in via d’urgenza al bilancio annuale di previsione dell’esercizio finanziario anno 2007 sono state illustrate dal consigliere Vincenzo Capasso, presidente della Commissione Consiliare permanente Bilancio e Programmazione. L’assemblea consiliare ha proceduto alla ratifica delle stesse.
Il riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio, derivanti da sentenze del 2004-2005, come previsto dall’art. 194 del Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali e successive disposizioni legislative, ha riguardato tre diversi creditori del Comune: Il Sole 24 Ore per euro 22.465,46; L’Italservizi per euro 60.000,00; Iudicone Domenico per euro 259,020,34.
Nella sua relazione all’assemblea sullo stato di attuazione dei programmi e sugli equilibri di bilancio, il Sindaco Luigi Parisella ha evidenziato il rispetto di tali prescrizioni di legge nell’osservanza del vincolo del Patto di stabilità che a differenza degli anni passati pone attualmente come condizione il raggiungimento del saldo finanziario tra Entrate ed Uscite e non più l’ammontare delle spese.
La realizzazione dei programmi e degli obiettivi risulta conforme a quanto previsto nella relazione previsionale e programmatica al bilancio di previsione dell’anno 2007, approvata dal Consiglio comunale il 27 marzo scorso.
Analitica e approfondita è stata la relazione svolta dal Sindaco Parisella sull’operato svolto dall’amministrazione comunale nell’ambito dei specifici comparti.
Dopo un ampio dibattito da parte dei vari esponenti dei gruppi consiliari (Arnaldo Faiola, Lucio Biasillo, Fernando Di Fazio, Massimo Di Fazio, Paolo Giardino) e la replica dello stesso Sindaco, l’assise consiliare ha approvato a maggioranza il punto in esame.
Gli argomenti successivi hanno riguardato la presa d’atto dell’assenza di osservazioni in merito al progetto preliminare di sistemazione di Via Luca Giordano, in variante al PRG e del progetto preliminare di sistemazione di Via Spinete I°, in variante al PRG; presa d’atto dell’analisi del territorio ai sensi della L.R. n° 1 del 3/1/86 del PP, comparto 14, Lottizzazione Lido di Capratica, nonché della bretella di collegamento SS Appia-Zona Artigianale.
Due interrogazioni sono state poste dal consigliere Paolo Giardino con riferimento ai disagi derivanti alla viabilità cittadina su Arnale Rosso e dintorni, dalla ingiustificata chiusura del traffico autoveicolare di Via Benedetto Croce, e di ripristinare, pertanto, il senso di marcia precedente. L’altro quesito era riferito, tra l’altro, alle mappature catastali delle zone incendiate nell’estate appena trascorsa, come disposto dalla legge 353/2000 e ad eventuali piani di finanziamenti comunali per progetti di rimboschimento.
Il Sindaco Luigi Parisella rassicurava il consigliere Giardino sulla opportunità di rivedere nel senso richiesto il tratto di viabilità in questione e di aver affidato incarico professionale circa le mappature catastali previste dalla legge suindicata.
Approvati tutti i punti all’Ordine del Giorno il presidente Giorgio fiore dichiarava sciolta la seduta consiliare.

Fondi, 28 settembre 2007 p. la Comunicazione Istituzionale
Gianfranco Antonetti