Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Potenziamento e consolidamento del Cimitero comunale

 
 

 

Con l’approvazione del nuovo Regolamento comunale per i servizi cimiteriali, dichiara l’assessore, all’Ambiente Giulio Cesare Di Manno, si iniziava una completa riorganizzazione tecnico-amministrativa e la programmazione di interventi atti al recupero e al consolidamento della struttura, alla messa a norma di impianti e servizi.
Gli interventi finora realizzati per un importo complessivo di Euro 1.445.000,00 hanno riguardato la sistemazione dell’area esterna, dell’ingresso monumentale, dei servizi igienici e dei marciapiedi, la ristrutturazione degli uffici dei custodi e della chiesa, l’adeguamento della camera autoptica, l’impermeabilizzazione delle coperture dei loculi, la realizzazione del parcheggio per circa ottanta posti auto, la realizzazione di una nuova rete elettrica e di una nuova rete idrica e relativi fontanini a servizio dei visitatori, la regimentazione delle acque meteoriche, la costruzione di nuovi loculi.
L’altro intervento per un importo di Euro 673.000,00 ha riguardato la realizzazione di nicchie ossari, demolizione dei vecchi ossari e ricostruzione, parte in corso di realizzazione.
La costruzione delle nicchie ossarie ha consentito di liberare 486 loculi dai resti mortali prima di essere di nuovo utilizzati per nuove sepolture.
Da un completo stato di degrado in cui per decenni era stato lasciato il Cimitero comunale, con tali lavori di ristrutturazione e di riqualificazione si è provveduto a restituire la struttura alla sua valenza architettonica, ma soprattutto alla dignità che sotto l’aspetto umano le compete quale luogo sacro di accoglimento e di sepoltura dei corpi e delle anime dei nostri cari.
Ma particolarmente arduo e delicato è risultato il compito di mettere mano agli interventi di dissepoltura, ancora in atto, dei resti mortali dagli ossari, vecchi e fatiscenti, che tra singoli e doppi assommano a 622, di cui la metà finora liberati e ricollocati nelle nuove nicchie ossarie già realizzate, mentre per l’altra metà necessita la demolizione dei vecchi loculi ossari e la relativa ricostruzione.
Grazie all’opera paziente e instancabile degli addetti al servizio, esecutori delle disposizioni del Dirigente della Ripartizione ing. Gianfranco Mariorenzi, si sta ricostruendo un assetto funzionale e dignitoso che tutti i cittadini possono constatare direttamente. E ciò anche grazie alla collaborazione preziosa dei familiari dei defunti risalenti soprattutto ai decenni trascorsi.
L’obiettivo, dichiara l’assessore all’Ambiente Giulio Cesare Di Manno, è mirato a completare gli interventi di dissepoltura e di trasferimento nelle nuove nicchie ossarie a consentire una funzionale rotazione dei loculi, secondo le norme previste, limitando così la carenza per gli anni avvenire in vista di un necessario progetto di ampliamento della struttura stessa.

p. la Comunicazione Istituzionale
Gianfranco Antonetti

 
 
HornetMultimedia