Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

SCUOLA E SPORT: CONNUBIO VINCENTE PER L'AVIS DI FONDI

 
 



Si è conclusa con grande soddisfazione la due giorni che ha visto la locale sezione dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue impegnata su due fronti opposti: scuola e sport.
Venerdì 1° giugno si è tenuto il primo “pizzAVISchool party” per i ragazzi delle scuole che hanno preso parte al concorso “Promossi in solidarietà”, sfida in donazione di sangue aperta agli studenti maggiorenni delle scuole di Fondi. La classe vincitrice è risultata essere il 5° A informatica dell’ITIS “A. Pacinotti” con 13 donazioni, mentre l’istituto che ha permesso più donazioni è stato il Liceo Classico “P. Godetti” con 26.
Ospite d’eccezione all’evento è stato il Coordinatore Nazionale della Consulta Giovani AVIS, Aurora Di Lenola, che ha chiarito ai ragazzi presenti che il donatore di sangue è una persona normalissima come loro, che non fa nulla di straordinario se non l’essere se stesso in un gesto di amore a favore degli altri, ed ha invitato i ragazzi a prendere parte nel mondo AVIS anche attraverso il ben formato Gruppo Giovani di Fondi. A tutti i partecipanti è stata consegnata una sacca da mare con il logo stilizzato dell’AVIS di Fondi, mentre ai trionfatori è toccato anche un telo da mare.
“L’esperienza di quest’anno anche se è durata poco perché siamo partiti in ritardo con il progetto – spiegano dal Gruppo Giovani di Fondi - ha avuto ugualmente un risultato soddisfacente ed inaspettato: per la seconda edizione abbiamo intenzione di coprire tutti i nove mesi scolastici, e stiamo già lavorando alla campagna promozionale che presenteremo negli istituti per l’anno scolastico 2007/2008. Siamo particolarmente orgogliosi di questa iniziativa perché anche altre AVIS del nord, visitando il sito internet www.avisfondi.it, ci hanno contattato per avere a disposizione il materiale utilizzato per promuovere a loro volta la donazione di sangue in istituti superiori ed università. L'obiettivo è comunque quello di avvicinare i giovani a questa realtà di volontariato che impegna pochissimo tempo ed è fondamentale per coloro che si trovano in difficoltà”.

Sabato mattina è stata la volta della “pedalAVIS”, passeggiata cicloturistica organizzata dall’A.S.D. Green Riders di Fondi con la collaborazione dell’AVIS di Fondi e Monte San Biagio, e del Comitato San Magno.
Hanno partecipato all’evento più di duecento persone che hanno avuto modo di ammirare zone di Fondi a volte non conosciute, sulle quali la stessa associazione sportiva sta tentando di redigere un progetto per la tanto voluta pista ciclabile cittadina.
Il percorso di ventuno chilometri ha abbracciato la zona di Ponte Tavolato, la strada parallela alla ferrovia, l’ingresso a Monte San Biagio dove l’AVIS locale ha offerto un ristoro ai cicloturisti, e la provinciale San Magno con pranzo nei pressi del mulino, dove il Comitato San Magno e lo Chef Paolo Speranza si sono adoperati sapientemente per offrire pasta al sugo, frutta, dolci e bevande alle oltre duecentocinquanta persone presenti. I giovani dell’AVIS hanno poi organizzato dei giochi per i bambini, e sfide di tiro alla fune tra i più adulti.
“In queste occasioni alcuni ringraziamenti, più che dal dovere, nascono dal cuore – commenta il Presidente dell’AVIS di Fondi, Morena Vincenti – per primo verso i Green Riders senza i quali questa giornata non sarebbe stata possibile perché si sono caricati completamente dell’onere organizzativo ed hanno fatto un lavoro impeccabile; ai Falchi di Pronto Intervento per la supervisione tecnica lungo il passaggio della “pedalAVIS”; alla Croce Rossa di Fondi per l’assistenza sanitaria ed alla Ditta Cicli F.lli Conte per l’assistenza tecnica lungo tutto il percorso; a tutte le ditte che hanno messo a disposizione i trentasette premi per l’estrazione; infine, faccio un ringraziamento particolare al Comitato San Magno per la generosa accoglienza che ha reso davvero indimenticabile questo semplice evento”.

Il lavoro dell’AVIS di Fondi cresce di anno in anno, e a maggio 2007 sono già arrivati a raggiungere una quota di donazioni superiore allo scorso anno di centocinquanta unità. “Questo è un lavoro di progettazione partito anni addietro – commentano i rappresentanti Consiglio Direttivo – e grazie ai ragazzi dell’AVIS Giovani, che costantemente si impegnano in questa sfida, riusciamo ad avere dei risultati che impressionano per primi noi stessi, ma nello stesso tempo ci danno la giusta motivazione per continuare a crescere sempre di più in quest’opera di sensibilizzazione verso la donazione di sangue. Proprio per questo motivo da quest’anno abbiamo previsto delle donazioni straordinarie di sangue presso i campeggi di Fondi nel periodo estivo”.

 
 
HornetMultimedia