Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Concerto dei “Gen Rosso” a Fondi sabato 16 giugno 2007

 
 


Evento internazionale senza precedenti

Ancora un grande evento per il 40° anniversario dei ritorno a Fondi dei Frati Francescani. Dopo lo storico simposio del 10 marzo scorso, al quale partecipò il senatore a vita Giulio Andreotti, la parrocchia di San Francesco organizza, questa volta, un mega concerto con il complesso musicale più famoso del mondo cattolico: I Gen Rosso del movimento dei Focolarini. In collaborazione con il Comune di Fondi Assessorato al Turismo e la Pro Loco Fondi, il concerto si terrà all’aperto in piazza Unità d’Italia (sotto il Castello) sabato 16 giugno alle ore 21,00. Si prevede l’arrivo a Fondi di migliaia di persone, in prevalenza giovani da tutto il centro Italia che seguono e amano la musica dei Gen Rosso, visto che la data è stata inserita nel loro tour sul sito www.genrosso.com
“E’ un grande evento – spiega Padre Luigi Rossi parroco di San Francesco – che unisce due grandi figure che possiamo definire contemporanee: San Francesco d’Assisi sempre attuale e Chiara Lubich fondatrice del Movimento dei Focolarini, un binomio, quello di Francesco e Chiara, che ritorna ancora a parlare ai giovani e al mondo in cerca significato e soprattutto di Amore”.

Il Gen Rosso
International Performing Arts Group - nasce nel 1966 a Loppiano (Firenze) da un’idea di Chiara Lubich (Premio Unesco per l’Educazione alla Pace) che regala una batteria rossa a un gruppo di ragazzi per comunicare, attraverso la musica, i messaggi di pace e fratellanza universale e concorrere così alla realizzazione di un mondo più unito.
L’originale attività del Gen Rosso scaturisce, fin dall’inizio, dal suo bagaglio artistico-culturale, dalla internazionalità dei suoi componenti e dall’impegno personale di ciascuno ad attuare, nel contesto di vita quotidiana, i valori di cui si fa ambasciatore.
17 persone provenienti da 9 nazioni: Brasile, R.d.Congo, Kenia, Argentina, Spagna, Italia, Svizzera, Filippine, Polonia.
Per capire l’evoluzione artistica del Gen Rosso occorre prendere in considerazione il background dal quale ha avuto origine e risalire alla fine degli anni '60 in una piccola località delle colline toscane, vicino a Firenze, chiamata Loppiano: 900 abitanti da 70 paesi del mondo.
Proprio per questa sua originalità, Loppiano è sempre stato un forte centro di attrazione per migliaia di persone e, fin dall’inizio si era composto un gruppo che, con canzoni e danze tradizionali di vari popoli, dava il benvenuto ai visitatori. E fu proprio a quella prima formazione artistica che nel Natale del 1966, Chiara Lubich volle regalare una chitarra e una batteria rossa. Da qui il nome del gruppo.
Erano gli anni della contestazione giovanile, del pacifismo, della beat generation, e il nome GEN 'Generazione Nuova' si inseriva a meraviglia nell'ondata di novità che caratterizzava quel periodo.
Pochi strumenti, un paio di amplificatori e un sacco di entusiasmo…
On The Road
Dalla sua origine ad oggi oltre 200 tra artisti e tecnici sono passati e il Gen Rosso ha toccato 41 nazioni in Europa, Asia, Nord e Sud America, Africa e Medio Oriente con 2500 spettacoli - 200 tournée - 24 lingue cantate, 60 grandi manifestazioni internazionali, 250 workshop e oltre 5 milioni di spettatori. La produzione discografica conta 54 album e 320 canzoni pubblicate.
TOUR IN
Albania, Argentina, Austria, Belgio, Bosnia, Brasile, Canada, Repubblica Ceca, Cile, Cina, S. C. Vaticano, Corea, Croazia, Filippine, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Irlanda, Italia, Libano, Lussemburgo, Malta, Messico, Montecarlo, Olanda, Panama, Paraguay, Portogallo, S. Marino, Scozia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svizzera, Tailandia, Ucraina, Ungheria, Uruguay, USA.
TEATRI, STADI E PALASPORT
Arena (Verona), Forum (Assago - Milano), Teatro Comunale (Firenze), Palaeur (Roma), Aula Nervi (C. Vaticano), Konzerthaus (Vienna), I.C.C. (Berlino), Olympiastadium (Monaco di Baviera), Philarmonic Hall (Liverpool), Royal Albert Hall (Londra), Forest National (Bruxelles), Salle Pleyel (Parigi), Palacio de Congresos (Madrid), Cascais (Lisbona), P.I.C.C. (Manila), Fumon Hall (Tokyo), Maracanazinho (Rio de Janeiro), Ibirapuera (San Paolo), Chevrolet Hall (Recife), Estadio Obras (Buenos Aires), Palacio de Bellas Artes (Mexico City), Sportcsarnok (Budapest), W.C.C. (Washington), Millenium Hall (Pechino), Cathay Future Center (Tianjin), Fouad Chehab Stadium (Beirut), Arnoma Congress Hall (Bangkok), Auckland Campus (Johannesburg), St. Matthew School (Soweto).

LOCANDINA EVENTO.pdf

Gaetano Orticelli

 
 
HornetMultimedia