Home | Chi Siamo | Archivio News | Contatti | E-mail |
 
 

Mercoledì 28 febbraio il Consiglio regionale affronta il Piano di rientro da deficit sanitario

 
 

 


REGIONE; LAZIO, LA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE
Mercoledì 28 Consiglio affronta il Piano di rientro da deficit sanitario


Il Piano di rientro dal deficit sanitario approvato con deliberazione della Giunta Regionale il 12 febbraio scorso, sarà posto all’esame del Consiglio Regionale del Lazio, convocato in seduta ordinaria dal Presidente Massimo Pineschi nella giornata di MERCOLEDI’ 28 FEBBRAIO alle ore 11,30 in Via della Pisana.
La proposta di legge concernente “Legge di variazione al bilancio 2007 connessa all’attuazione del Piano di rientro di cui alla deliberazione della G.R. n. 66 del 12.02.07” è costituita da 5 articoli che prevedono le correzioni tecniche al bilancio regionale 2007-2009, le misure di copertura del disavanzo sanitario 2006 per complessivi 473 milioni di euro, e le misure pluriennali aggiuntive necessarie alla restituzione allo Stato, in un periodo trentennale, delle somme che lo stesso anticiperà per l’estinzione del debito sanitario al 31.12.2005.


Oltre al Piano di rientro l’odg prevede gli argomenti prioritari:

- Designazione di tre membri nella Consulta regionale per la salute mentale;
- Designazione di sette membri nel Comitato regionale per il territorio;
- Designazione di tre membri del C.d.A. della Fondazione Film Commission di Roma e Lazio;
- P.D.L. n. 113 del 7 febbraio 2006, concernente “Interventi straordinari per la riqualificazione urbanistico ambientale e per il risanamento igienico sanitario delle aree della regione caratterizzate da gravi fenomeni di abusivismo edilizio. Individuazione delle aree di intervento ricadenti nel territorio dei comuni di Aprilia, Anzio, Ardea, nettuno e Pomezia;
- P.D.L. n. 201 del 13 novembre 2006, concernente “Modifiche alla L.R. 16 giugno 1994, n. 18 (Disposizioni per il riordino del S.S.R. ai sensi del D.Lgs. 30 dicembre n. 502 e successive modifiche. Istituzione delle ASL e delle Aziende ospedaliere);
- P.D.L. n. 11 del 21 giugno 2005, concernente gli “Interventi a sostegno dei diritti della popolazione detenuta della Regione Lazio”;
P.D.L. n. 56 del 18 ottobre 2005 concernente “Disciplina delle Università popolari”;
P.D.C. n. 44 del 15 gennaio 2007 adottata dalla G.R. con deliberazione n. 928 del 21.12.2006 concernente “L.R. 19 dicembre 2001 n. 36 “Individuazione del sistema produttivo locale della nautica (province di Roma, Latina e Viterbo)”;
P.D.C. n. 43 dell’8 gennaio 2007 adottata dalla G.R. con deliberazione n. 886 del 18 12.2006 concernente “Reg. (CE) n. 1698/2005 - Approvazione della proposta di programma di sviluppo del Lazio per il periodo 2007/2013”

Proposte di legge esaminate in forma abbinata ai sensi dell’art. 61 del Regolamento:

P.D.L. n. 7 del 15 giugno 2005 concernente “Disciplina generale in materia di artigianato. (Modifiche alla L.R. 6.agosto 1999 n. 14 “Organizzazione delle funzioni a livello regionale e locale per la realizzazione del decentramento amministrativo”.
P.D.L. n. 193 del 26 ottobre 2006 adottata dallal G.R. con deliberazione n. 633 del 3 ottobre 2006 concernente “Disciplina generale in materia di artigianato. (Modifiche alla L.R. 6.agosto 1999 n. 14 “Organizzazione delle funzioni a livello regionale e locale per la realizzazione del decentramento amministrativo”.


IL CALENDARIO SETTIMANALE DELLE COMMISSIONI

MARTEDI’ 27 alle ore 10.00 la commissione Ambiente presieduta da Claudio Bucci (Udeur), è convocata in audizione sul tema Pdl n. 131 “Norme concernenti gli impianti radioelettrici con frequenza di trasmissione fino a 300GHz e gli elettrodotti”.
Più tardi, alle ore 10.30, la commissione Sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo, presieduta da Domenico Di Resta (DS), per approvare la Pdl inerente “Consulta regionale degli ordini, dei collegi, delle associazioni professionali” e lo schema di delibazione della G.R. concernente “Fondi speciali per il centro ICT e multimedialità ex comma 8, art. 18, L.R. 10/2001 - Approvazione piano attività anno 2006 della Finanziaria laziale di Sviluppo SpA (Fi.La.S.)”.
Alle ore 11.00, è convocata la commissione Scuola, diritto allo studio e formazione professionale presieduta da Luigi Canali (Lista Marrazzo), per l’approvazione della P.d.C. concernente “Approvazione del Programma Operativo del FSE obiettivo 2 competitività regionale e occupazionale 2007/2013 della Regione Lazio”.
Alle ore 11.30, invece, la commissione Bilancio presieduta da Claudio Mancini(DS), esaminerà la “Relazione G.R. su P.O.R. 2007 - 2013”.
Alle 12.00, commissione Affari comunitari e internazionali presieduta da Paola Brianti (Margherita), che affronterà la Pdl concernente “Revisione della disciplina dei cantieri scuola-lavoro” e quella inerente le “Disposizioni per la tutela dell’esercizio dei diritti civili e sociali da parte dei cittadini stranieri immigrati nel territorio laziale”.
Sempre di martedì, ma alle 14.30, la commissione Politiche sociali presieduta da Maria Antonietta Grosso (Pdci), terrà un’audizione su “Integrazione scolastica disabili”.

GIOVEDI’ 1 MARZO alle ore 11.00, la commissione Risorse umane presieduta da Wanda Ciaraldi (Udeur) terrà prima un’audizione con le Associazioni dei Consumatori sulla PdL concernente “Disciplina dell’orario di apertura delle farmacie aperte al pubblico” e poi seduta ordinaria per esaminare la stessa Pdl.
Alle ore 12.00, il presidente Umberto Ponzo (DS), ha fissato la riunione della commissione Piccola e media impresa. Commercio e artigianato, con il seguente ordine del giorno: Proposta di Legge regionale n. 164 del 28 luglio 2006 concernente: “Misure per il sostegno delle attività economiche, agricole, commerciali e artigianali, per la valorizzazione del patrimonio naturale e storico-culturale, per il miglioramento della qualità della vita dei residenti nei piccoli comuni”. (Proponente: Cons. Guido Milana ed altri).

CALENDARIO COMMISSIONI CONVOCATE
dal 26 Febbraio al 02 Marzo 2007
Giorno Commissione Sala Ora


27.02 XIV Scuola SALA ROMANI 11.00
27.02 VI Bilancio SALA NUOVA 11.30
27.02 XI Polit. Soc. e XIV Scuola ETRUSCHI 14.30
27.02 II Aff. Com. SABINI 12.00
27.02 V Ambiente ETRUSCHI 10.00 Aud.
27.02 XV Svil. Econ. SALA COMMISSIONI 10.30


01.03 XII Ris. Uman. SABINI 1.00 Aud. e seduta
01.03 X P.M.I. SALA NUOVA 12.00
01.03 VI Bilancio ETRUSCHI 10.00 Aud.

02.03 VI Bilancio ETRUSCHI 10.00


CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO
Servizio Commissioni

38/Ntr/ac/26 febbraio 2007


IMMIGRAZIONE: MANDARELLI, CONFERENZA REGIONALE IMMIGRAZIONE
GIOVEDI’ 1 MARZO E VENERDI’ 2 MARZO IN VIA DELLA PISANA (Sala Mechelli)
Roma, 26 febbraio 2007 – “Un nuovo e più approfondito confronto sul tema dell’immigrazione, culmine del percorso partecipativo già avviato dall’assessorato alle Politiche sociali”: sarà questa, nelle parole dell’assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio, Alessandra Mandarelli, la conferenza regionale sull’immigrazione in programma i prossimi 1° e 2 marzo nella sede del Consiglio regionale a Roma (via della Pisana, 1301). “Siamo aperti a tutti i contributi – ha continuato l’assessore Mandarelli – e pronti a recepire le istanze che provengono da istituzioni, associazionismo, singoli immigrati. Con il loro essenziale apporto, potranno essere istituiti nuovi tavoli di confronto per tema”.
Due le giornate lavorative che si struttureranno nel seguente modo.
Giovedì 1° marzo: durante la mattinata (dalle ore 10,00) si terrà la sessione plenaria in Sala Mechelli alla presenza degli assessori e dei presidenti delle commissioni consiliari competenti per materia che presiederanno le sessioni tematiche articolate nel pomeriggio. Verrà presentato il Comitato tecnico legislativo.
Le commissioni tematiche saranno quattro (ore 14,00-19,00):
· promozione della salute dei cittadini immigrati a favore della fruibilità dei servizi sanitari;
· diritti, tutele e nuove opportunità nel mercato del lavoro per i cittadini immigrati del territorio laziale. Orientamento informazione a contrasto del lavoro nero;
· accesso ai servizi sociali, il welfare per i cittadini immigrati nel territorio laziale. Tutela dei minori e delle donne, gestione dei rapporti tra immigrati di prima e seconda generazione inspirati ai principi dell’integrazione e dell’inclusione sociale;
· integrazione culturale tra le nuove generazioni. Scuola, università e progetti per i giovani. Formazione professionale in Italia e all’estero finalizzata all’occupazione in base alle linee dettate dall’Unione Europea.
Nella giornata di venerdì (presso la sala Mechelli, dalle ore 10,00) verranno illustrati i lavori delle sessioni tematiche e la calendarizzazione dei successivi incontri dei gruppi da parte dei rispettivi coordinatori. Seguirà la relazione del coordinatore del Comitato tecnico legislativo e gli interventi delle istituzioni presenti.
“Dopo il coinvolgimento delle cinque province e della Consulta per l’immigrazione, appare necessario – ha spiegato l’assessore Mandarelli – arrivare ad un nuovo confronto aperto a tutte le realtà operanti nel settore in un’ottica di percorso partecipativo. Abbiamo infatti lavorato per allargare e approfondire il dibattito sulle diverse problematiche che investono le politiche sull’immigrazione e per questo vogliamo, oggi con forza se possibile maggiore, realizzare una grande conferenza regionale sull’immigrazione interassessorile e interistituzionale, aperta a tutte le realtà sociali, in grado di permettere un ulteriore confronto e dibattito sul tema. L’obiettivo – ha concluso – della Giunta regionale è mettere a confronto le diverse sensibilità della maggioranza e arrivare alla stesura di un disegno di legge condiviso”.
Per maggiori informazioni, e per iscriversi alle diverse sessioni di lavoro tematiche: http://www.regione.lazio.it/web2/contents/polisociali/

PROGRAMMA LAVORI


Con lo svolgimento della I Conferenza Regionale sull’Immigrazione, la nuova Amministrazione Regionale si prefigge il duplice scopo di verificare, attraverso il comitato tecnico legislativo, la possibilità di integrare il testo della proposta di legge recependo ulteriori istanze raccolte nel corso dell’assemblea e di avviare l’organizzazione di tavoli tematici il cui lavoro terminerà successivamente all’approvazione della legge quadro.

L’iniziativa sarà pertanto così articolata:

Giovedì 1 marzo 2007 – ore 10.00

Sessione plenaria dedicata ai saluti delle istituzioni presenti, all’illustrazione della proposta di legge regionale, alla presentazione del Comitato Tecnico Legislativo e alla presentazione della linea politica dei gruppi di lavoro tematici da parte degli assessori e dei presidenti delle commissioni consiliari competenti per materia che presiederanno le sessioni tematiche.

Giovedì 1 marzo 2007 – ore 14.00

Avvio delle seguenti sessioni tematiche:


Promozione della salute dei cittadini immigrati nel territorio laziale a favore della
fruibilità dei servizi sanitari. Diritti, conoscenza, assistenza e cura.


Diritti, tutele e nuove opportunità nel mercato del lavoro per i cittadini immigrati
nel territorio laziale. Orientamento e informazione per contrastare il lavoro nero.

Accesso ai servizi sociali, il welfare per i cittadini immigrati nel territorio laziale. Tutela dei minori e delle donne, gestione dei rapporti tra immigrati di prima e seconda generazione ispirati ai principi di integrazione e inclusione sociale.



Integrazione culturale tra le nuove generazioni . Scuola, Università e progetti per i giovani. Formazione professionale in Italia e all’estero finalizzata all’occupazione in base alle linee dettate dall’Unione Europea.

Venerdì 2 marzo 2007 – ore 10.00

Illustrazione della sintesi dei lavori avviati nell’ambito delle sessioni tematiche e della calendarizzazione delle successive riunioni dei gruppi da parte dei rispettivi coordinatori, relazione del coordinatore del Comitato Tecnico Legislativo, interventi delle istituzioni presenti.

Sarà possibile partecipare ai gruppi di lavoro tematici compilando la scheda di iscrizione disponibile sul sito. Sarà inoltre possibile partecipare al dibattito e portare un proprio contributo alla discussione inviando preventivamente intervento scritto alla Segreteria Organizzativa all’indirizzo e-mail: confimmigrazione@regione.lazio.it , entro il 27 febbraio p. v. Registrazione partecipanti giovedì 1 marzo a partire dalle ore 9.00.

Sul sito della Regione Lazio (www.regione.lazio.it) verrà dedicato alla Conferenza un apposito spazio, nel quale sarà pubblicato il programma dettagliato, l’aggiornamento delle informazioni inerenti lo svolgimento dei lavori e la scheda di partecipazione.
Per eventuali informazioni è possibile contattare il tel. 06.51.68.85.39 o inviare una e-mail a confimmigrazione@regione.lazio.it

Area Informazione
Consiglio Regionale del Lazio

 
 
HornetMultimedia